Ricerca  
mercoledì 13 novembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2008 » SRM Newsletter n. 80 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video

Fisichella: ricerca libera, ma non libertaria

La cultura tramite privilegiato tra fede e ragione

da L'Osservatore Romano, 15-16 settembre 2008
link 
articolo Osservatore Romano, SRM

Il benvenuto al Pontefice del presidente francese Nicolas Sarkozy
da L'Osservatore Romano,
testo completo, SRM

L'opportunità di una vera liberazione spirituale
da L'Osservatore Romano, 15-16 settembre 2008
link  
articolo Osservatore Romano, SRM

L'incontro con il Papa un evento memorabile
da L'Osservatore Romano, 15-16 settembre 2008
link 
articolo Osservatore Romano, SRM
 
Nel paese dei miracoli
da L'Osservatore Romano, 17 settembre 2008
link  articolo Osservatore Romano, SRM

La riflessione di Joseph Ratzinger sull’evoluzione
di Gennaro Auletta
link testo completo, SRM

Darwin? Un'occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 17 settembre 2008
link 
SRM, articolo Osservatore Romano

LHC CERN: intervista esclusiva al Prof. Michelangelo Mangano
link

Il clima al Meeting: "Atmosphera", intervista al prof. Gargantini
Link

Verso un nuovo concetto di specie ? L'intervista al Prof. Gennaro Auletta
Link 
notizia completa, SRM

Laser per immagini simili alla Sindone: intervista Zenit al Dr. Giuseppe Baldacchini
Link 
SRM, notizia breve con immagini


Tutta la Creazione geme: il dibattito su creazione ed evoluzione

La conferenza a Sidney del Cardinale Christoph Schönborn sul tema dell'evoluzione.
SRM, testo completo Zenit

Un nuovo concetto di specie ?
Intervista SRM al Prof. Gennaro Auletta

Questione ecologica e vita dell'uomo nel mondo
da L'Osservatore Romano del 10 luglio 2008

La disperata ricerca di una zattera di ghiaccio

da L'Osservatore Romano del 10 luglio 2008

Immagini della Sindone riprodotte con Laser
Intervista Zenit al Dr. Giuseppe Baldacchini

Verso un nuovo concetto di specie ?
La Scuola estiva di Poblet propone un nuovo concetto di specie, SRM

Il darwinismo da diversi punti di vista
Mons. Fiorenzo Facchini

da L'Osservatore Romano 13 luglio 2008

La falsa contrapposizione tra scienza e fede
Mons. Fiorenzo Facchini

da L'Osservatore Romano, 4  luglio 2008

Intervista a Mons. Gianfranco Ravasi
Simposio Europeo Docenti Universitari
Link 
Infoethics

Lo statuto dell'essere umano nell'epoca della scienza
Mons. Marcelo Sanchez Sorondo

da L'Osservatore Romano, 23-24 giugno 2008

Intervista a Mons. Lorenzo Leuzzi 
Simposio Europeo Docenti Universitari
Link  Infoethics

Evoluzione e Creazione. Una falsa antinomia
Mons. Gianfranco Ravasi

L'Osservatore Romano, 10 giugno 2008

Rilanciamo la filosofia per comprendere meglio la modernità
L'udienza di Benedetto XVI ai partecipanti al sesto Simposio europeo dei docenti universitari
da L'Osservatore Romano, 7 giugno 2008
Link 
L'Osservatore Romano

Allargare gli orizzonti della razionalità - Card. Camillo Ruini
da L'Osservatore Romano, 6 giugno 2008

L'evoluzione del dialogo - Tomasz Trafy, Gennaro Auletta
Il Sole 24 Ore, 6 aprile 2008

L'extraterrestre è mio fratello - Padre J.G.Funes
L'Osservatore Romano, 14 maggio 2008

Link 
News precedenti

 


link  versione pdf con immagini


Il viaggio del Pontefice in Francia e il pellegrinaggio a Lourdes

Papa Benedetto XVI si è recato in viaggio apostolico in Francia e, in coincidenza con il 150mo anniversario delle apparizioni alla grotta di Massabielle, in pellegrinaggio a Lourdes. Segnaliamo alcune notizie d’interesse riguardo il rapporto tra scienza, ragione e fede.


Il presidente Nicolas Sarkozy: una laicità positiva che non neghi la filosofia e la religione, e il rapporto tra ragione e fede

Accogliendo il Santo Padre, durante l'incontro svoltosi venerdi 12 settembre all'Eliseo, il presidente francese ha voluto ricordare l'importanza del “dialogo fra la fede e la ragione” nel “progredire intellettuale e teologico” del Pontefice, e il suo impegno nel “sostenere la compatibilità fra la fede e la ragione” e l'idea che “la specificità e la fecondità del cristianesimo non siano dissociabili dal suo incontro con i fondamenti del pensiero greco”.

Sarkozy ha poi affermato la necessità che la democrazia, “figlia della ragione e dell'Illuminismo” non si separi dalla ragione stessa, soprattutto nell'epoca attuale, in cui “i progressi rapidi e importanti della scienza, negli ambiti della genetica e della procreazione pongono alle nostre società delicate questioni di bioetica, […] coinvolgono la nostra concezione dell'uomo e della vita e possono condurre a mutamenti sociali”.

Link testo completo, SRM Fonte: Zenit


Il cardinale André Vingt-Trois: “la voce della ragione umana deve illuminare le scelte morali degli individui e delle società”

Domenica 14 settembre, il cardinale André Vingt-Trois, presidente della Conferenza episcopale francese, ha salutato Papa Benedetto XVI, definendo l'incontro con il Pontefice “un evento memorabile”.

Il cardinale ha ricordato le “grandi sfide” nella “missione di annunciare il Vangelo agli uomini del nostro tempo”, tra cui “gli oltraggi alla dignità umana tanto nel campo socioeconomico quanto nelle applicazioni tecnologiche della ricerca scientifica o nel rispetto della vita, dal suo principio fino alla fine”, ha poi sottolineato l'impegno nel “far sentire non solo la voce della Chiesa, ma anche la voce della ragione umana che deve illuminare le scelte morali di ognuno e di qualunque società”, e nell'essere “veri testimoni della speranza”.

Link articolo Osservatore Romano, SRM


«Scienza senza coscienza non è che rovina dell’anima!»

Il Pontefice cita Rabelais all'Institut de France e sottolinea la necessità di un'equilibrio tra scienza ed etica

Con una citazione di Rabelais dal Pantagruel, Papa Benedetto XVI si è rivolto ai presenti all'incontro presso l'Institut de France, il 13 settembre scorso.

Rabelais – ha affermato - al tempo suo, affermava molto giustamente: «Scienza senza coscienza non è che rovina dell’anima!» (Pantagruel, 8); ed è per la volontà di “contribuire ad evitare il rischio di una simile dicotomia che, alla fine di gennaio, per la prima volta in tre secoli e mezzo, due Accademie dell’Istituto, due Accademie Pontificie e l’Institut Catholique di Parigi hanno organizzato un Colloquio inter-accademico su l’identità mutevole dell’individuo”. Una iniziativa che per il Pontefice mostra l’interesse di “larghe ricerche pluridisciplinari”, e che “potrebbe proseguire al fine di esplorare insieme gli innumerevoli sentieri delle scienze umane e sperimentali”.

Link discorso Pontefice, sito Vaticano


Papa Benedetto XVI a Parigi: Dio non chiede all'uomo di sacrificare la ragione

Durante la Santa Messa all'Esplanade des Invalides, il 13 settembre, il Pontefice ha ricordato le parole di San Paolo (1 Cor 10, 15): «Parlo come a persone intelligenti; giudicate voi stessi quello che dico»; Dio, ha spiegato, non “domanda all’uomo di fare sacrificio della sua ragione”, e “mai la ragione entra in contraddizione reale con la fede”. E' proprio “l’unico Dio (Padre, Figlio e Spirito Santo)”, che “ha creato la nostra ragione e ci dona la fede, proponendo alla nostra libertà di riceverla come un dono prezioso”.

Una prospettiva salvifica dalla quale però possono allontanarci “il culto degli idoli”, e la stessa ragione, che “può forgiarsi degli idoli”.

Seguendo San Paolo, dobbiamo quindi chiedere a Dio “di aiutarci a purificarci da tutti gli idoli, per accedere alla verità del nostro essere” e “del suo Essere infinito”, e farlo usando “non solamente della nostra ragione, ma soprattutto della nostra fede”

Link Sito Vaticano



Papa Benedetto XVI: “la cultura tramite privilegiato nel dialogo tra fede e ragione”

Nel suo discorso di commiato, il Pontefice ha ricordato "il prestigioso incontro con il mondo della cultura presso l'Institut de France e i Bernardins", e con i tanti giovani e studenti che si sono avvicinati a lui in questi giorni: "la cultura e i suoi interpreti", ha spiegato, sono "un tramite privilegiato nel dialogo tra la fede e la ragione, tra Dio e l'uomo"

Link discorso, sito Vaticano - Radio Vaticana




STOQ Congress 2009. La conferenza stampa

Alla conferenza, ospitata dalla Sala Stampa Vaticana e presieduta da P. Federico Lombardi SJ, hanno preso parte S.E. Mons. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, P. Marc Leclerc SJ, il Prof. Gennaro Auletta, il prof. Alessandro Minelli, e il prof. Philip Sloan, in rappresentanza della Notre Dame University (Indiana, USA), dove si svolgerà in contemporanea il Congresso, previsto dal 3 al 7 marzo 2009 presso la Pontificia Università Gregoriana, a Roma

Abbiamo pubblicato su YouTube i video degli interventi dei relatori, e su SRM è possibile leggere una notizia sull'evento, il comunicato stampa STOQ / Pontificio Consiglio della Cultura, e alcuni links di notizie pubblicate in questi giorni.

Convegno STOQ 2009 "L'evoluzione biologica: fatti e teorie – Una valutazione critica 150 anni dopo l'Origine delle specie"

Link Comunicato STOQ, SRM - Evolution Rome 2008 - STOQ Project

Università Gregoriana - John Templeton Foundation


Mons. Ravasi: teorie evolutive e religione sono compatibili

Lo ha affermato il Presidente del Pontificio Consiglio, nel suo intervento alla conferenza stampa per la presentazione del Congresso STOQ 2009 sull'Evoluzione Biologica.

Il Presidente del Pontificio Consiglio, collegandosi alle dichiarazioni di questi giorni della Chiesa Anglicana, che dichiarava la necessità e volontà di esprimere le proprie scuse a Darwin, ha affermato (ANSA) la possibilità di un nuovo dialogo tra biologia e fede, e più in generale tra le scienze e la teologia, e di superare vecchie contrapposizioni dovute, da entrambe le parti, spesso più ad esasperazioni di posizioni nette, ed ai fondamentalismi che spesso hanno caratterizzato alcuni scienziati stessi, tra cui in particolare proprio molti teorici dell'evoluzione.

Link SRM - SRM blog - ANSA - ICN News - Radio Vaticana

testo intervento Mons. Ravasi (english)



Le “scuse” a Darwin della Chiesa Anglicana

Nelle scorse settimane, il rev. Malcolm Brown, esponente ufficiale della Chiesa Anglicana, ha pubblicato un documento, indirizzato a Charles Darwin, in cui dichiarava l'errore nelle opposizioni e critiche mosse in questi anni al naturalista.

Nel documento si citano anche le varie posizioni (in ambiti scientifici, filosofici e religiosi) sulle teorie evolutive, le confusioni a volte su di esse, e si prendono le distanze sia dai creazionisti fondamentalisti, sia da fondamentalismi scientismi, i quali si muovono principalmente dalla volontà di “sostenere i loro interessi”.

Sulla questione si è pronunciato anche Mons. Gianfranco Ravasi (link) durante la conferenza stampa per la presentazione del Congresso STOQ 2009.

Link La RepubblicaIl Giornale



LHC: nessuna “particella di Dio”.

Teologi e fisici a confronto, e uno scienziato chiarisce alcune errate interpretazioni

L'esperimento del CERN di Ginevra, che per alcuni avrebbe potuto determinare addirittura la fine del mondo, per la “creazione” di buchi neri e particelle di materia esotica (le cosiddette “strangelets”), ha avuto l'attenzione dei media e del pubblico nelle scorse settimane e costituisce un paradigma della informazione e comunicazione della scienza, principalmente, e in seconda misura del rapporto della scienza stessa con la religione. Tra “particelle di Dio” e improbabili buchi neri vaganti per il nostro pianeta, e destinati ad “assorbirlo” più o meno rapidamente, presentiamo alcune delle posizioni più significative, e una intervista SRM al prof. Michelangelo Mangano, fisico del CERN, che mostra alcune forse inaspettate convergenze di pensiero tra teologi e fisici.

Link SRM - SRM blog



L'intervista SRM al prof. Michelangelo Mangano

Il prof. Mangano, che già era intervenuto per spiegare gli scopi reali dell'esperimento, e smentire i presunti rischi dell' LHC, “svelati” da persone in realtà non accreditate in ambiti scientifici, spiega come sia nata la metafora della “particella di Dio”, e come alcuni errori ed esagerazioni portino, in questo e altri casi, a fraintendimenti anche gravi da parte del pubblico, quanto pesino i mezzi di informazione in questi “casi mediatici”.

Parla anche della sua esperienza di scienziato italiano all'estero, della ricerca scientifica, e affronta, da non credente, il tema della fede e del rapporto con la scienza, e di un loro possibile equilibrio: “da un lato – spiega - lo scienziato deve accettare che il non poter dimostrare con un foglio di carta l'esistenza di Dio, non significa che Dio non esista, perché stiamo lavorando su piani completamente diversi. Dall'altra parte il religioso deve capire che come l'Universo funziona è un dato di fatto, che prescinde da come il Dio in cui crede può aver deciso di organizzare l'Universo”. E' possibile “che le leggi della fisica siano state scelte da un essere superiore”, ma i fisici non si pongono questo problema e, spiega dopo, se non possono dimostrare l'esistenza di Dio, non possono nemmeno dimostrare che Dio non esista.

Link SRM - SRM blog



Don Giuseppe Tanzella Nitti: un esperimento importante, che non può però contraddire né confermare Dio e la Creazione

Su Avvenire Don Tanzella Nitti ha spiegato e commentato l'esperimento, come teologo e come astronomo: “una delle finalità dell'esperimento è stabilire se tutte le leggi di natura derivano da una grande legge unitaria iniziale”.

Un'esperimento potenzialmente importante anche per la teologia, ma che non potrà “confermare né negare l'atto trascendente di Dio che fa venire in essere e mantiene in essere tutte le cose”, e che non sarà incompatibile con il “credere che l'universo sia stato creato da Dio” .

Questa ricerca, che “riproduce le altissime energie dei primi istanti dell'universo”, e che potrebbe “stabilire se davvero tutte le leggi di natura derivano da una grande legge unitaria iniziale” potrebbe quindi anche dimostrare “che l'universo tende alla semplicità, che a energie sempre più alte diventa sempre più unitario” e dimostrarlo “come unico effetto di un'unica causa”; conseguenza di grande interesse per teologi.

Link Adnkronos



Padre Giuseppe Koch (Specola Vaticana): la particella di Dio è una metafora, ma potrebbe avere un senso positivo

Padre Koch, astronomo della Specola Vaticana, ha smentito l'idea che l'LHC possa contraddire o ridefinire l'idea di Creazione, chiarendo in particolare l'equivoco della “particella di Dio”: “è solo il nome con cui il premio Nobel Leon Lederman ha soprannominato per la sua importanza il 'bosone di Higgs' – la particella che darebbe massa a tutte le altre - ma si tratta di una metafora, non ha nulla a che fare con Dio.”

Dimostrare l'esistenza dei bosoni è necessario e funzionale a sostenere la teoria del Big Bang, che però è solamente una teoria come altre, spiega Koch, “con delle falle”. Il bosone quindi “andrebbe a colmare questa falla”, ma i fisici avrebbero solamente “un ulteriore forte indizio che il loro modo di interpretare le cose è giusto, ma sempre rimane la loro interpretazione”.

L'idea sottostante la metafora di Lederman, che potrebbe “essere letta come un tentativo di avvicinarsi al pensiero creante”, non dispiace però all'astronomo vaticano, ed è certamente vicina all'idea della creazione divina.

Link La Stampa



I cambiamenti climatici al Meeting di Rimini: mostra Atmosphera e intervista al prof. Mario Gargantini, Euresis

I cambiamenti climatici sono stati il tema della Mostra Atmosphera, organizzata da Euresis al Meeting di Rimini 2008.

SRM pubblica un'intervista al prof. Mario Gargantini (Euresis), tra gli organizzatori della mostra.

Gargantini parla della confusione e disinformazione che spesso viene attuata sui cambiamenti climatici e le loro conseguenze: “il riscaldamento globale – spiega - è un fenomeno reale, misurabile, però “le misure a volte non sono proprio quelle così drammatiche che vengono indicate” e inoltre “alcuni dati approssimati o non ancora validati scientificamente vengono dati per definitivi e per certi, e da questi vengono tratte conclusioni e previsioni, a volte anche catastrofiche”.

Affronta poi il tema delle modalità e finalità dell'insegnamento ai giovani della scienza e del rapporto tra scienza e religione, delle attività di Euresis, e di un nuovo progetto editoriale (un giornale elettronico), al quale Euresis collabora con contenuti scientifici: Il Sussidiario.

Link SRM web site - SRM blog - Euresis - Il Sussidiario



SRM su YouTube

Da questo mese, iniziamo a pubblicare, nel sito SRM e su YouTube, video e files audio di alcuni tra gli eventi più significativi per il rapporto tra scienza e fede.

Abbiamo iniziato con i video degli interventi di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi (italiano con sottotitoli in inglese), di P. Marc Leclerc, del prof. Gennaro Auletta, del prof. Alessandro Minelli, e del prof. Philip Sloan, alla conferenza stampa (presso la Sala Stampa della Santa Sede), presieduta da P. Federico Lombardi, per la presentazione del Congresso STOQ 2009 sull'Evoluzione Biologica (link).

Nelle prossime settimane pubblicheremo files relativi ad altri eventi, che segnaleremo periodicamente nella Newsletter, sito e blog e, (per chi lo desidera) con messaggi separati.

Preghiamo di segnalarci eventuali osservazioni o errori nella fruizione dei video e dei files audio.

Chi volesse ricevere, oltre alla newsletter, segnalazioni specifiche sui video e altre informazioni, può mandare un messaggio a direttore@srmedia.org, o pcentofanti@libero.it.

Link video




Prossimi Eventi


“Human Beings: philosophical, theological and scientific perspectives”

Convegno Internazionale organizzato dal progetto “Sophiaeuropa”, in collaborazione con lo Xavier Tilliette International Institute, e sostenuto dal Metanexus Institute e dalla John Templeton Foundation, USA.

Relatori principali: Sir Anthony Kenny (British Academy, UK), Eberhard Schockenhoff (Universität Freiburg im Br., Germany), Ronald Cole-Turner (Pittsburgh Theological Seminary, USA) William Carroll (University of Oxford, UK), Chantal Delsol (Académie des Sciences Morales et Politiques, Paris), Michel Ghins, (Université Catholique de Louvain, Belgium), Eberhard Jüngel, Eberhard Karls (Universität Tübingen, Germany), Santiago Sia (National University of Ireland, Milltown Institute, Dublin), Miklos Vetö (Hungarian Academy of Sciences, Hungary), Jean-Louis Vieillard-Baron (Université de Poitiers, France), Wilhelm Vossenkuhl (Ludwig Maximilian Universität, München, Germany), Laurie Zoloth (Feinberg School of Medicine, Northwestern University, Chicago).

Dal 2 al 5 ottobre 2008, Castello di Gorizia, Gorizia, Italia

Informazioni:

Prof. DDR. Antonio Russo (russoan@units.it), presidente Academic Committee, Dipartimento di Filosofia, Via Androna Campo Marzio, 1034123 Trieste

Sito web: http://www.SophiaEuropa.net







“L'importanza della scienza oggi - fede e religione sul banco di prova”

Convegno organizzato presso la Pontificia Università Gregoriana dalla Fondazione Carl Friedrich von Weizsäcker, dall' Ambasciata della Repubblica Federale di Germania presso la Santa Sede e dall'Associazione Carl Friedrich von Weizsäcker "Conoscenza e responsabilità”.

Per partecipare è necessario iscriversi. Il convegno si svolgerà in tre lingue (italiano, tedesco, inglese).

Dal 26 al 27 settembre 2008

Pontificia Università Gregoriana, P.za della Pilotta, 4, I - 00185 Roma

Informazioni e iscrizioni: Carl Friedrich von Weizsäcker-Gesellschaft e.V.
Bielefelder Straße 8 - D - 32130 Enger; fax 49 / 5224 / 977 891;
wuv@cfvw.de




link  versione pdf con immagini


Contacts SRM:

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com


df
pdf,  con  immagini
html senza immagini


n. 195, pdf

n. 194, pdf

n. 193, pdf

n. 192, pdf

n. 191, pdf

n. 190, pdf

n. 189, pdf

n. 188, pdf

n. 187, pdf

n. 186, pdf

n. 185, pdf

n. 184, pdf

n. 183, pdf

n. 182, pdf

n. 181, pdf

n. 180, pdf

n. 179, pdf

n. 178, pdf

n. 177, pdf

n. 176, pdf

n. 175, pdf

n. 714, pdf

n. 173, pdf

n. 172, pdf

n. 171, pdf

n. 170, pdf

n. 169, pdf

n. 168, pdf

n. 167, pdf

n. 166, pdf

n. 165, pdf

n. 164, pdf

n. 163, pdf

n. 162, pdf

n. 161, pdf

n. 160, pdf

n. 159, pdf

n. 158, pdf

n. 157, pdf

n. 156, pdf

n. 155, pdf

n. 154, pdf

n. 153, pdf

n. 152, pdf

n. 151, pdf

n. 150, pdf

n. 149, pdf

n. 148, pdf


n. 147, pdf

n. 146, pdf


n. 145, pdf

n. 144, pdf

n. 143, pdf

n. 142, pdf

n. 141, pdf

n. 140, pdf

n. 139,pdf

n. 138,pdf

n. 137, pdf

n. 136, pdf


n. 135, pdf

n. 134, pdf

n. 133, pdf

n. 132, pdf

n. 131, pdf


n. 130, pdf


n. 129, pdf

n. 128, pdf

n. 127, pdf

n. 126, pdf

n. 125, pdf

n. 124, pdf

n. 123, pdf

n. 122, pdf

n. 121, pdf

n. 120, pdf

n. 119, pdf

n. 118, pdf

n. 117, pdf

n. 116, pdf

n. 115, pdf

n. 114, pdf

n. 113, pdf

n. 112, pdf

n. 111, pdf

n. 110, pdf

n. 109, pdf

n. 108, pdf

n. 107, pdf

n. 106, pdf

n. 105, pdf


n. 104, pdf


n. 103, pdf

n. 102, pdf

n. 101, pdf

n. 100, pdf

n. 99, pdf

n. 98, pdf

n. 97, pdf

n. 96, pdf

n. 95, pdf

n. 94, pdf

n. 93, pdf

n. 92, pdf

n. 91, pdf

n. 90, pdf

n. 89, pdf

n. 88, pdf

n. 87, pdf

n. 86, pdf

n. 85, pdf

n. 84, pdf

n. 83, pdf

n. 82, pdf

n. 81, pdf

n. 80, pdf

n. 79, pdf

n. 78, pdf


n. 77, pdf
 

n. 76, pdf


n. 75, pdf


n. 74, pdf


n. 73, pdf


n. 72, pdf


n. 71, pdf


n. 70, pdf


n. 69, pdf

n. 68, pdf

n. 67, pdf

n. 66, pdf

n. 65, pdf


n. 64, pdf


n. 63, pdf

n. 62, pdf

n. 61, pdf


n. 60, pdf


n. 59, pdf


n. 58, pdf


n. 57, pdf


n. 56, pdf


n. 55, pdf

n. 54, pdf


n.
53, pdf

n. 52, pdf


n. 51, pdf


n. 50, pdf


n. 49, pdf


n. 48, pdf


n. 47, pdf


n. 46, pdf


n. 45, pdf


n. 44, pdf


n. 43, pdf


n. 42, pdf


n. 41, pdf


n. 40, pdf


n. 39, pdf


n. 38, pdf


n. 37, pdf


n. 36, pdf


n. 35, pdf


n. 34, pdf


n. 33, pdf


n. 32, pdf


n. 31, pdf


n. 30, pdf


n. 29, pdf


n. 28, pdf


n. 27, pdf

n. 26, pdf

n. 25, pdf

n. 24, pdf

n. 23, pdf

n. 22, pdf

n. 21, pdf

n. 20, pdf

n. 19, pdf

n. 18, pdf

n. 17, pdf

n. 16, pdf

n. 15, pdf

n. 14, pdf

n. 13, pdf

n. 12, pdf

n. 11, pdf

n. 10, pdf

n. 9, pdf

n. 8, pdf

n. 7, pdf

n. 6, pdf

n. 5, pdf

n. 4, pdf

n. 3, pdf

n. 2, pdf

n. 1, pdf

n. 105, html

n. 104, html


n. 103, html

n. 102, html

n. 101, html

n. 100, html

n. 99, html

n. 98, html

n. 97, html

n. 96, html

n. 95, html

n. 94, html

n. 93, html

n. 92, html

n. 91, html

n. 90, html


n. 89, html

n. 88, html

n. 87, html

n. 86, html

n. 85, html

n. 84, html

n. 83, html

n. 82, html

n. 81, html

n. 80, html

n. 79, html

n. 78, html

n. 77, html

n. 76, html

n. 75, html

n. 74, html

n. 73, html

n. 72, html

n. 71, html

n. 70, html

n. 69, html

n. 68, html

n. 67, html

n. 66, html

n. 65, html

n. 64, html

n. 63, html

n. 62, html

n. 61, html

n. 60, html

n. 59, html

n. 58, html

n. 57, html

n. 56, html

n. 55, html

n. 54, html

n. 53, html

n. 52, html

n. 51, html

n. 50, html

n. 49, html

n. 48, html

n. 47, html

n. 46, html

n. 45, html

n. 44, html

n. 43, html

n. 42, html

n. 41, html

n. 40, html

n. 39, html

n. 38, html

n. 37, html

n. 36, html

n. 35, html

n. 34, html

n. 33, html

n. 32, html

n. 31, html

n. 30, html

n. 29, html

n. 28, html

n. 27, html

n. 26, html

n. 25, html

n. 24, html

n. 23, html

n. 22, html

n. 21, html

n. 20, html

n. 19, html

n. 18, html

n. 17, html

n. 16, html

n. 15, html

n. 14, html

n. 13, html

n. 12, html

n. 11, html

n. 10, html
 
 
Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation