Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2008 » SRM Newsletter n. 65 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video


Chi orienta la scienza
Il Card. Camillo Ruini all'apertura del nono Forum del Progetto culturale promosso dalla Chiesa italiana

Quell'indomabile «caval berbero»
Mons. Gianfranco Ravasi su Galileo Galilei; L'Osservatore Romano


Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio

"Il Big Bang e Darwin? Non possono bastare"
Il Nobel Arno Penzias su La Stampa

Per il prof. Nicola Cabibbo: “la meccanica quantistica è il campo ideale in cui dialogare con i teologi"
La Stampa

Un nuovo punto di partenza tra evoluzione e creazione ?

Il Convegno STOQ Biological Evolution. Facts and Theories
 
Darwin meglio dei suoi nipotini
Mons. Fiorenzo Facchini su Avvenire

Teorie evolutive e Creazione: un nuovo punto di partenza ?
Il Convegno STOQ "Evoluzione Biologica. Fatti e Teorie", presso la Pontificia Università Gregoriana

Galileo. il perspicillo e il messaggio del cielo

La nuova edizione del Sidereus Nuncius
da L'Osservatore Romano, 7 marzo 2009

Vita extraterrestre: le prospettive dell'astrobiologia
Intervista all'astrofisico Costantino Sigismondi

Ravasi: un forte legame tra l'astronomia e la religione
Conferenza stampa di presentazione delle iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Il problema non è la teoria ma l'ideologia
P. Marc Leclerc sull'Osservatore Romano

Ludovico Galleni: l'evoluzione, da Mendel alle teorie della biosfera
Intervista di Paolo Centofanti, SRM; parte 2

Il "caso Galileo" occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 31 gennaio 2009

Iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Ma la biologia non spiega tutto l'uomo
da L'Osservatore Romano, 1 febbraio 2009

Ludovico Galleni: tra teorie evolutive e fede non c'è incompatibilità
Intervista Prof. Ludovico Galleni, di Paolo Centofanti, SRM; UPRA, 16 gennaio 2009 - parte 1

La rivoluzione di Galileo quattrocento anni dopo
da L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

Uno sguardo sempre più preciso sui misteri del cosmo
da  L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

L'agnostico che guardava alla grandiosità della natura
da L'Osservatore Romano,  12 febbraio 2009

Fede e scienza hanno bisogno l'una dell'altra
La conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale sull'evoluzione biologica promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura
Marilena Amerise su L'Osservatore Romano

Tempo Universo e Buchi Neri
Conferenza del prof. Costantino Sigismondi, e intervista di Paolo Centofanti, SRM



link  News precedenti

 

Il Viaggio di Papa Benedetto XVI negli Stati Uniti


Il discorso alle Nazioni Unite

Ragione, difesa della Creazione, etica e dignità dell'uomo

Nel discorso alle Nazioni Unite, tenuto in concidenza con il 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, Papa Benedetto XVI ha ricordato come il documento sia stato “il risultato di una convergenza di tradizioni religiose e culturali, tutte motivate dal comune desiderio di porre la persona umana al cuore delle istituzioni, leggi e interventi della società, e di considerare la persona umana essenziale per il mondo della cultura, della religione e della scienza”.

Il Pontefice ha spiegato anche che “l’azione internazionale volta a preservare l’ambiente e a proteggere le varie forme di vita sulla terra non deve garantire soltanto un uso razionale della tecnologia e della scienza, ma deve anche riscoprire l’autentica immagine della creazione”.

Non è mai necessaria una scelta “tra scienza ed etica: piuttosto si tratta di adottare un metodo scientifico che sia veramente rispettoso degli imperativi etici”.

Link discorso, sito Vaticano - Il Giornale - Radio Vaticana - Zenit -

La Stampa


Il discorso di Benedetto XVI ai Vescovi USA: i cattolici devono rispettare la sacralità della vita

Il secolarismo e materialismo inducono a dimenticare la sacralità della vita umana, e a lasciarsi "ammaliare dalle possibilità quasi illimitate che la scienza e la tecnica ci offrono”. Il Papa ha invitato i cattolici alla coerenza con la propria fede, e a non “promuovere pratiche di affari o procedure mediche contrarie” ad essa, né “adottare posizioni che contraddicono il diritto alla vita di ogni essere umano dal concepimento alla morte naturale”.

Link discorso, sito Vaticano - risposte ai Vescovi, sito Vaticano -
Il Foglio - Radio Vaticana - La Stampa - Journal Chretien





L'incontro con gli educatori cattolici

Nel discorso del 17 aprile all'Università Cattolica d'America (Washington, D.C.), nell'ambito dell'incontro con gli educatori cattolici, il Pontefice ha parlato della Verità, e del rapporto tra fede e ragione, nel ruolo educativo, rammentando che “la verità della fede e quella della ragione non si contraddicono mai tra loro” (cfr DS 3017).

Esprimere la verità rivelata”, è compito della Chiesa, che così “serve tutti i membri della società purificando la ragione, assicurando che essa rimanga aperta alla considerazione delle verità ultime” e “attingendo alla divina sapienza”, “getta luce sulla fondazione della moralità e dell’etica umana, e ricorda a tutti i gruppi nella società che non è la prassi a creare la verità ma è la verità che deve servire come base della prassi”.

Con fiducia gli educatori cristiani possono liberare i giovani dai limiti del positivismo e risvegliare la loro recettività nei confronti della verità, di Dio e della sua bontà”, aiutando “anche a formare la loro coscienza che, arricchita dalla fede, apre un sicuro cammino verso la pace interiore e il rispetto per gli altri”.

Link discorso, sito Vaticano - Radio Vaticana - Il Foglio - Zenit -

Korazym



L'incontro con i rappresentanti di altre religioni

Il 17 aprile, il Pontefice ha incontrato i rappresentanti di altre confessioni religiose, ed è tornato a parlare dell'importanza della ragione, anche per la difesa dei valori etici, per la tolleranza reciproca e il dialogo tra culture e religioni: “Nella misura in cui cresciamo nella comprensione gli uni degli altri – ha spiegato - vediamo che condividiamo una stima per i valori etici, raggiungibili dalla ragione umana, che sono venerati da tutte le persone di buona volontà”.

Link discorso, sito Vaticano - ANSA - Il Foglio - Zenit - Fides -

Korazym




Il Cardinale Bagnasco: il limite della scienza è la completezza dell'uomo

L'Arcivescovo di Genova Mons. Angelo Bagnasco, presidente della CEI, è intervenuto alla cerimonia per i 120 anni dell'ospedale Galliera di Genova.

Mons. Bagnasco ha sottolineato i limiti necessari della scienza: “ogni ricerca scientifica e tecnologica – ha affermato - come ogni struttura sociale, devono avere al proprio centro l'uomo, la persona in tutte le sue esigenze.” “La bioetica – ha poi proseguito - ha come riferimento e come scopo una antropologia completa al cui servizio deve porsi il limite di ogni espressione umana, quindi anche della ricerca. E' la persona stessa che diventa il criterio di tutto ciò che è in sua funzione.”

Ha concluso spiegando che “la fede aiuta la ragione ad individuare la persona umana, che in tutti i suoi aspetti deve essere al centro del progresso, della scienza e della tecnologia. In questo, fede e ragione sono pienamente alleate”.

Link Il Giornale - Agenzia Giornalistica Italia



Il Prof. Michal Heller, Premio Templeton 2008: “Il mondo è matematico perché Dio pensa in maniera analoga al nostro pensiero matematico”

Intervistato da Luigi Dell'Aglio per Avvenire, Heller, scienziato e sacerdote, afferma che l'universo “non può spiegarsi da solo”, ma mostra la necessità di un “progetto”, che possiamo definire “Mente di Dio”, distinguendolo dalle attuali teorie sull'Intelligent Design: “si è fatto un abuso dell'espressione 'disegno intelligente'; – spiega - l'hanno adoperata quanti affermano che esiste opposizione tra Dio e il caso”.

E tra la “Mente di Dio” e il nostro cervello, c'è per Heller una diretta relazione: “il nostro cervello si è formato come prodotto di una lunga evoluzione dell'Universo o, per usare la metafora di Leibniz, come effetto dell'azione di Dio che pensava l'Universo. Nel cervello umano, l'evoluzione dell'Universo ha raggiunto il suo punto focale, cioè la capacità di riflettere su se stesso e di interpretare la Mente di Dio, presente nella struttura dell'Universo”.

Il Premio Templeton 2008 propone anche una “teologia della scienza”, o “riflessione teologica sulle scienze”: una disciplina che “può investigare le conseguenze del fatto che le scienze empiriche investigano un Universo creato da Dio. La teologia della scienza dovrebbe essere una parte integrante e autentica della teologia, con tutte le peculiarità metodologiche di una disciplina teologica”.

Fonte Euresis, da Avvenire - Foto Michal Heller: Templeton Prize




Eventi recenti


"Laicità della ragione, razionalità della fede?"


Convegno a Torino, al Teatro Vittoria, dal 17 al 18 aprile scorsi, ha visto la presenza di protestanti, cattolici, laici, per dialogare sul rapporto tra fede e ragione.

Organizzato dal Centro evangelico di cultura “Arturo Pascal”, dal Centro per la riforma dello Stato e dal Centro studi filosofico-religiosi “Luigi Pareyson”, con il contributo della Città di Torino, del Centro di ricerca sulla Biopolitica “Bios” dell’Università del Piemonte Orientale e del dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Torino e con il patrocinio della Facoltà Valdese di Teologia di Roma e della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale-Sezione di Torino.

Tra i relatori, coordinati da Mario Dogliani, Gustavo Zagrebelsky, Pietro Barcellona, Mario Tronti, Piero Coda, Ugo Perone, Paolo Ricca, Claudio Ciancio, Sergio Rostagno, Oreste Aime, Federico Vercellone, Maria Cristina Bartolomei, Fulvio Ferrario.

Link Il Velino - ICN News




Prossimi Eventi

Master in Scienza e Fede

Aspetti etici dell´ingegneria genetica

Conferenza della Dott.ssa Vincenza Mele (Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma), per il ciclo di conferenze “Biotecnologie e questioni bioetiche”, del Master in Scienza e Fede

Martedì 29 aprile 2008, dalle ore 15.30 alle ore 17.00

Aula Masters

Link conferenza

Link Conferenze Master in Scienza e Fede

Link Master in Scienza e Fede



Knowledge, Truth, Wisdom: Science, Religion and Culture in shaping Europe”

Terza conferenza internazionale (2006/2008) del SophiaEuropa Local Societies Initiative nell'ambito dell'area di ricerca “Culture, Technology and Religion”.

  • Professor Tom Inglis (sociologo, University College, Dublino)

  • Gary McDarby, MD (scienziato, ricercatore in campo biomedico e fondatore di ICE)

  • Professor Eamonn Conway, teologo, Mary Immaculate College, University of Limerick.

College Street Campus of Waterford Institute of Technology (WIT), Waterford, Ireland

Informazioni:

Dr. Michael Howlett, Conference Chair

mhowlett@wit.ie - sophiawaterford@wit.ie

sito web: http://www2.wit.ie/SophiaEuropa/



Contacts SRM:

info@srmedia.org

 0039-3386284135 

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com


Banner 25x4.jpg

link     SRM Newsletter n. 153

            altri numeri,  pdf o html

 

info e contatti: pcentofanti@gmail.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation