Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2007 » SRM Newsletter n. 35 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video


Chi orienta la scienza
Il Card. Camillo Ruini all'apertura del nono Forum del Progetto culturale promosso dalla Chiesa italiana

Quell'indomabile «caval berbero»
Mons. Gianfranco Ravasi su Galileo Galilei; L'Osservatore Romano


Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio

"Il Big Bang e Darwin? Non possono bastare"
Il Nobel Arno Penzias su La Stampa

Per il prof. Nicola Cabibbo: “la meccanica quantistica è il campo ideale in cui dialogare con i teologi"
La Stampa

Un nuovo punto di partenza tra evoluzione e creazione ?

Il Convegno STOQ Biological Evolution. Facts and Theories
 
Darwin meglio dei suoi nipotini
Mons. Fiorenzo Facchini su Avvenire

Teorie evolutive e Creazione: un nuovo punto di partenza ?
Il Convegno STOQ "Evoluzione Biologica. Fatti e Teorie", presso la Pontificia Università Gregoriana

Galileo. il perspicillo e il messaggio del cielo

La nuova edizione del Sidereus Nuncius
da L'Osservatore Romano, 7 marzo 2009

Vita extraterrestre: le prospettive dell'astrobiologia
Intervista all'astrofisico Costantino Sigismondi

Ravasi: un forte legame tra l'astronomia e la religione
Conferenza stampa di presentazione delle iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Il problema non è la teoria ma l'ideologia
P. Marc Leclerc sull'Osservatore Romano

Ludovico Galleni: l'evoluzione, da Mendel alle teorie della biosfera
Intervista di Paolo Centofanti, SRM; parte 2

Il "caso Galileo" occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 31 gennaio 2009

Iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Ma la biologia non spiega tutto l'uomo
da L'Osservatore Romano, 1 febbraio 2009

Ludovico Galleni: tra teorie evolutive e fede non c'è incompatibilità
Intervista Prof. Ludovico Galleni, di Paolo Centofanti, SRM; UPRA, 16 gennaio 2009 - parte 1

La rivoluzione di Galileo quattrocento anni dopo
da L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

Uno sguardo sempre più preciso sui misteri del cosmo
da  L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

L'agnostico che guardava alla grandiosità della natura
da L'Osservatore Romano,  12 febbraio 2009

Fede e scienza hanno bisogno l'una dell'altra
La conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale sull'evoluzione biologica promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura
Marilena Amerise su L'Osservatore Romano

Tempo Universo e Buchi Neri
Conferenza del prof. Costantino Sigismondi, e intervista di Paolo Centofanti, SRM



link  News precedenti

 

Papa Benedetto XVI: L'ambiente ha bisogno della cultura cattolica

In un messaggio per la presentazione del Comitato Parlamentare amici della Fondazione Sorella Natura, che si è svolta lo scorso 5 giugno presso la Camera dei Deputati, il Pontefice ha invitato i partecipanti “a rispettare sempre il creato e a promuovere una cultura ambientale fondata sul rispetto dei valori etici, la tutela della vita economia solidale e lo sviluppo sostenibile”.

Alla manifestazione è intervenuto anche Don Manlio Sodi, Docente ordinario alla Facoltà di Teologia della Università Pontificia Salesiana, il quale ha spiegato che “la prospettiva trascendente dell’essere umano e del suo rapporto con il Creatore e con le altre creature favorisce un uso ecologico della natura, che non disumanizza la persona né degrada l’ambiente”.

Il Prof. Antonio Gaspari, coordinatore del master in Scienze Ambientali dell’Università Europea di Roma, ha rammentato la Centesimus Annus e gli insegnamenti in essa trasmessi da Papa Giovanni Paolo II.

Il Pontefice auspicava una “ecologia umana fondata sul primato della persona umana e della sua interiorità”, “un'ecologia sociale del lavoro attenta alla qualità della vita e ad uno sviluppo economico per l'uomo, e non contro” e “un'ecologia familiare che veda nella famiglia la prima scuola di umanità e di umanizzazione del mondo”.

Link Zenit

Link Centesimus Annus



Laurea honoris causa e Premio Angelus per il Cardinale Paul Poupard all'Università Cattolica di Lublino, in Polonia

Durante la consegna della Laurea Honoris Causa, il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, ha tenuto una lectio magistralis sul tema del “Dialogo della Chiesa con la cultura”.

Ricordando il progetto STOQ e le "sei Pontificie Università romane che, con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, intendono favorire un dialogo tra scienze naturali, filosofia e teologia", il Cardinale Poupard ha anche sottolineato la necessità di “un vivo dialogo tra scienza e fede capace di ricostruire i ponti danneggiati o addirittura distrutti”, per "realizzare l’ideale di ricerca interdisciplinare, auspicato da Giovanni Paolo II nella Lettera Enciclica Fides et Ratio e oggi sostenuto dal Papa Benedetto XVI”.

La cerimonia si è svolta in concomitanza con il 25mo anniversario della creazione del Pontificio Consiglio della Cultura, istituito per volontà di Papa Giovanni Paolo II.

Il Cardinal Poupard è stato anche insignito del prestigioso Premio "Angelus", riservato a persone che si sono particolarmente distinte nella diffusione e promozione della cultura.

Link Radio Vaticana - SRM Blog 1SRM Blog 2



Francesco D'Agostino: La scienza non ci sa dire cos'è il bene – Avvenire

Il Prof. Francesco D’Agostino, ordinario di Filosofia del Diritto all’Università di Roma Tor Vergata e presidente onorario del Comitato Nazionale di Bioetica, in un articolo su Avvenire, riflette sulle "conseguenze filosofiche e morali che i neuroscienziati continuano arbitrariamente a trarre dalle loro ricerche”.

Secondo alcuni ricercatori, "la scienza ha svelato, o starebbe comunque per svelare, l'origine ‘biologico-genetica’ della moralità"; “i sentimenti morali sarebbero uno dei prodotti dell’evoluzione”, e la stessa "anima, l'ipotesi di un Dio, in cui l'essere e il bene coinciderebbero nel loro principio e che, creando l'uomo a sua immagine, avrebbe così creato l'unico essere ‘naturale’, in grado di orientarsi consapevolmente al bene, sarebbero da ritenere oramai tutte obsolete." Ma "bene e male sono scientificamente un mistero, perché sono dimensioni dell'esperienza nello stesso tempo assolutamente reali, ma anche assolutamente immateriali", ed è illusorio e scorretto affermare la possibilità di identificare una zona cerebrale che possa essere attivata per indurre una persona a comportarsi bene o male.

La scienza è "disarmata" di fronte al problema di individuare e motivare il bene e il male, come "invece riescono a fare, pur con la loro fragilità, sia la filosofia che la teologia, due forme di sapere che non si illudono di poter, da sole, orientare l'uomo al bene, ma che del bene e del male sanno almeno come parlare."

Link Avvenire



L'anno di Linneo. Celebrazioni per il terzo centenario della nascita del naturalista svedese

Carl von Linné, forse il più celebre tra i naturalisti, pur di umili origini, venne iniziato alla studio della botanica e del latino proprio dal padre, studioso dilettante, e che aveva modificato il proprio cognome in Linnaeus.

Autore del Systema Naturae, definì la "nomenclatura binomia", ovvero il genere e la specie attribuiti agli esseri viventi, ed è stato anche uno dei fondatori dell'Accademia Svedese delle Scienze, nel 1739.

Studiò medicina, ma dedicò sempre un grande interesse allo studio sia delle piante officinali, che della botanica, al punto di essere nominato docente presso il Giardino Botanico dell'Università di Uppsala mentre era ancora studente.

Nel 1741 lasciò la cattedra di medicina, e prese quella di botanica e dietetica, che tenne fino alla sua morte. Tra le celebrazioni, quelle organizzate dall'Università di Uppsala, già segnalate nel blog e nella newsletter SRM (link).

Link Torino Scienza

Link Newton



Cellule staminali totipotenti da cellule adulte della pelle?

Una equipe di ricercatori del Whitehead Institute for Biomedical Research (MIT, Boston), avrebbe dimostrato la possibilità di far "regredire" cellule staminali adulte, prelevate dalla pelle di topi da laboratorio, fino a farle divenire totipotenti come le staminali embrionali.

La ricerca, sostenuta dal National Institutes of Health, è stata effettuata su animali, e se confermata e soprattutto se confermasse analoghi risultati per gli esseri umani potrebbe aprire nuove possibilità all'utilizzo delle staminali, rendendo non necessario l'utilizzo delle staminali embrionali.

Link Nature full text - Link La Stampa – Link La Repubblica



Prossimi eventi

Conferenza “Teologia ed Evoluzionismo”

Il Centro Evangelico di Cultura “Arturo Pascal” e il Centro Studi “Luigi Pareyson”, con il patrocinio del Centro interdipartimentale di ricerca sulla morfologia “Francesco Moiso” (Università degli Studi di Udine) presentano la conferenza “Teologia ed evoluzionismo”.

Interviene: Jürgen Moltmann (Università di Tübingen), Discussants: Giuseppe Tanzella-Nitti (Pontificia Università della Santa Croce) e Angelo Vinello (Università di Udine).

Modera: Federico Vercellone (Università di Udine)

Data e orario: venerdì15 giugno 2007, h. 15.00

Sede: Salone della Casa Valdese, C.so Vittorio Emanuele, 23 - Torino

Link DISF




Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

Banner 25x4.jpg

link     SRM Newsletter n. 153

            altri numeri,  pdf o html

 

info e contatti: pcentofanti@gmail.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation