Ricerca  
mercoledì 23 ottobre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2007 » SRM Newsletter n. 33 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video


Chi orienta la scienza
Il Card. Camillo Ruini all'apertura del nono Forum del Progetto culturale promosso dalla Chiesa italiana

Quell'indomabile «caval berbero»
Mons. Gianfranco Ravasi su Galileo Galilei; L'Osservatore Romano


Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio

"Il Big Bang e Darwin? Non possono bastare"
Il Nobel Arno Penzias su La Stampa

Per il prof. Nicola Cabibbo: “la meccanica quantistica è il campo ideale in cui dialogare con i teologi"
La Stampa

Un nuovo punto di partenza tra evoluzione e creazione ?

Il Convegno STOQ Biological Evolution. Facts and Theories
 
Darwin meglio dei suoi nipotini
Mons. Fiorenzo Facchini su Avvenire

Teorie evolutive e Creazione: un nuovo punto di partenza ?
Il Convegno STOQ "Evoluzione Biologica. Fatti e Teorie", presso la Pontificia Università Gregoriana

Galileo. il perspicillo e il messaggio del cielo

La nuova edizione del Sidereus Nuncius
da L'Osservatore Romano, 7 marzo 2009

Vita extraterrestre: le prospettive dell'astrobiologia
Intervista all'astrofisico Costantino Sigismondi

Ravasi: un forte legame tra l'astronomia e la religione
Conferenza stampa di presentazione delle iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Il problema non è la teoria ma l'ideologia
P. Marc Leclerc sull'Osservatore Romano

Ludovico Galleni: l'evoluzione, da Mendel alle teorie della biosfera
Intervista di Paolo Centofanti, SRM; parte 2

Il "caso Galileo" occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 31 gennaio 2009

Iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Ma la biologia non spiega tutto l'uomo
da L'Osservatore Romano, 1 febbraio 2009

Ludovico Galleni: tra teorie evolutive e fede non c'è incompatibilità
Intervista Prof. Ludovico Galleni, di Paolo Centofanti, SRM; UPRA, 16 gennaio 2009 - parte 1

La rivoluzione di Galileo quattrocento anni dopo
da L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

Uno sguardo sempre più preciso sui misteri del cosmo
da  L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

L'agnostico che guardava alla grandiosità della natura
da L'Osservatore Romano,  12 febbraio 2009

Fede e scienza hanno bisogno l'una dell'altra
La conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale sull'evoluzione biologica promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura
Marilena Amerise su L'Osservatore Romano

Tempo Universo e Buchi Neri
Conferenza del prof. Costantino Sigismondi, e intervista di Paolo Centofanti, SRM



link  News precedenti

 

Il Cardinale Antonio Cañizares: per Papa Benedetto XVI “fede e ragione camminano insieme”, in un dialogo non solo possibile ma necessario

Il cardinale Antonio Cañizares, Arcivescovo di Toledo e Cardinale Primate di Spagna, nella conferenza “Ragione e fede nel pensiero di Benedetto XVI” , organizzata lo scorso 20 maggio all’Ambasciata di Spagna presso la Santa Sede, ha affermato che nel Pontefice “fede e ragione camminano insieme, come quelle due ali delle quali ha parlato Giovanni Paolo II nell’enciclica ‘Fides et ratio’, con cui il Papa attuale si identifica tanto”.

"Potremmo affermare, e senza esagerare, che il programma di tutta la sua vita come maestro, come uomo di pensiero, teologo ma anche come pastore non è stato altro che mostrare la necessità e la possibilità di conciliare la fede e la ragione come risposta ai problemi della modernità e come chiave esistenziale nella costruzione della storia in pace, vera convivenza, libertà e con speranza."

Link Zenit - SRM Blog

 

Il Cardinale Camillo Ruini: “La Chiesa ha saputo riproporre le verità fondamentali del cristianesimo negate dal pensiero dominante”

Alla Fiera del Libro di Torino si è parlato anche di scienza e religione, con una serie di interventi di pensatori laici, cattolici, esponenti della Chiesa.

La “lectio magistralis” del Cardinale Camillo Ruini è stata una delle più seguite ed applaudite. Il porporato ha sottolineato che “Oggi si fa strada in varie forme la 'morte di Dio'.

"Una è quella dell’affermazione dell’ateismo che viene motivata soprattutto sulla base di un’assolutizzazione dell’interpretazione evoluzionistica dell’universo, come se essa fosse, ben più di una teoria scientifica, «una teoria universale di tutto il reale, al di là della quale le ulteriori domande sull’origine e la natura delle cose non siano più lecite né necessarie» (J. Ratzinger, Fede Verità Tolleranza. Il cristianesimo e le religioni del mondo, Cantagalli, pp. 189-190)".

Link Avvenire - SRM Blog

 

Mons. Angelo Bagnasco: Anche nella fase embrionale, o quando non è più cosciente di sé, l'essere umano “resta persona degna di rispetto e di diritto”

"La concezione della persona è un’acquisizione della teologia cristiana che trova delle anticipazioni nella filosofia greca. Ne viene colta tutta la bellezza e dignità fino a far affermare a San Tommaso che la persona è ciò che vi è di più perfetto in tutta la natura". Così si è espresso Monsignor Angelo Bagnasco, Presidente della CEI, nel corso della sua prolusione alla 57a Assemblea Generale dei Vescovi Italiani, tenutasi a Roma il 21 maggio scorso.

La persona non è una fase della vita umana, ma è la 'forma' in cui l’uomo è uomo. Per questo, anche quando la persona non ha ancora sviluppato e attuato le sue capacità o perde coscienza di sé, resta persona degna di rispetto e di diritto”. La dignità dell'uomo “è dunque intrinseca e incancellabile qualunque siano le circostanze di vita”.

Link Zenit - Korazym - SRM Blog Bioethics

 

Il Prof. Giuseppe Noia, all'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum: la diagnosi prenatale deve servire per curare, e non per sopprimere i feti con patologie

Una visione distorta e purtroppo maggioritaria della medicina, ha affermato il Prof. Noia durante la giornata di studio del 17 maggio scorso, organizzata dalla Facoltà di Bioetica dell'Ateneo, considera “il feto malformato” “una vita sbagliata”, “una minaccia per la società, per cui” si ritiene “giusto che queste vite vengano fermate mediante l’aborto selettivo ed esso si può attuare con le tecniche diagnostiche”.

In realtà, “La diagnosi prenatale così intesa – utilizza un falso concetto di prevenzione: vedere per eliminare, mentre la sua finalità etica è vedere per curare”.

E' necessario che “il bene prezioso della vita sia difeso e amato,” e che “il dolore e la sofferenza vengano leniti dall’accoglienza e dalla professionalità degli operatori del mondo medico che attuano una medicina condivisa, una medicina che non dice solamente 'io ti curo', ma dice soprattutto: 'io mi prendo cura di te'”.

Link Zenit - SRM blog Bioethics

 

"Solo lo stupore conosce. L’avventura della ricerca scientifica", è al primo posto tra i titoli italiani nella biblioteca scientifica ideale del FEST di Trieste e di Sironi Editore

Con il Progetto “Classe 500”, promosso dal FEST (Fiera dell'Editoria Scientifica di Trieste) e dalla SIRONI Editore, i partecipanti alla Fiera e gli utenti registrati ai siti delle due organizzazioni hanno scelto i titoli dei libri di una biblioteca scientifica ideale.

Al primo posto tra gli italiani, è stato scelto il volume “Solo lo stupore conosce. L’avventura della ricerca scientifica”, di Marco Bersanelli e Mario Gargantini (Rizzoli 2003).

Il libro è caratterizzato da un approccio corretto ed equilibrato, scevro da fondamentalismi laici o religiosi.

Mario Gargantini è tra i membri del progetto SRM, ed è stato uno dei relatori all'incontro SRM del 26 marzo scorso (Scienza e Fede. Dai media alla comunicazione formativa).

Link SRM Blog - Comunicato FEST-SIRONI editore

 

Conclusione dell'anno accademico del Master in Scienza e Fede con una conferenza multimediale sull'origine dell'Universo

La conferenza, tenuta dal Prof. P. Rafael Pascual LC, Decano della Facoltà di Filosofia e Direttore del Master in Scienza e Fede, ha visto la proiezione di un reportage del Discovery Channel, “Dal Big Bang ai Buchi Neri”, sulle teorie relative all'origine dell'universo e sulle recenti scoperte scientifiche riguardo il cosmo. Dopo il video, P. Pascual ha tenuto una breve lezione, ed ha risposto alle domande degli studenti.

Link SRM Blog - Master in Scienza e Fede

 

Nuova pubblicazione del Master in Scienza e Fede: Gerberto d’Aurillac, Il trattato De Rationali et Ratione Uti e la Logica del X secolo

Di Fabio Sigismondi

"È possibile che una differenza meno estesa possa fungere da predicato di un’altra differenza più estesa, come ratione uti di rationale, dal momento che i termini maggiori si predicano di quelli minori e mai viceversa? Un monaco francese, maestro alla scuola cattedrale di Reims, ... " (dalla quarta di copertina).

collana: Scienza e Fede - Saggi; 5 formato: 17x24 pagg. 125

ISBN: 978-88-89174-55-5 stampa: maggio 2007 - € 10,00

Link scheda (sito web UPRA Master in Scienza e Fede)

 

Prossimi Eventi

"Linnaeus and Homo Religiosus. Historical And Contemporary Perspectives on the Biological Roots of Religious Awareness and Human Identity"

Convegno internazionale presso l'Università di Uppsala (Svezia), per l'anniversario dei 300 anni della nascita dello scienziato svedese Carl Linnaeus.

  • Historical Perspectives on Linnaeus and Homo Religiosus

  • Evolutionary, Neuroscientific and Theological Accounts of Religious Awareness and Identity

  • Theories of Human Nature and Purpose after Darwin in a Postmodern World

30 maggio - 2 giugno 2007, Uppsala, Svezia

Link DISF

Link Evento (Università di Uppsala)

 

International Conference Metanexus 2007:

Transdisciplinarity and the Unity of Knowledge: Beyond the Science and Religion Dialogue”


Ottavo convegno internazionale annuale del Metanexus Institute di Philadelphia, con 250 rappresentanti del Metanexus Global Network e delle Local Societies, da 40 paesi.

2 – 6 giugno 2007, Campus University of Pennsylvania, Philadelphia, PA (USA)

Info: conference2007@metanexus.net

Link DISF

Link Evento (Metanexus)

Link Metanexus




Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

Banner 25x4.jpg

link     SRM Newsletter n. 153

            altri numeri,  pdf o html

 

info e contatti: pcentofanti@gmail.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation