Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2008 » SRM Newsletter n. 87 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video


Chi orienta la scienza
Il Card. Camillo Ruini all'apertura del nono Forum del Progetto culturale promosso dalla Chiesa italiana

Quell'indomabile «caval berbero»
Mons. Gianfranco Ravasi su Galileo Galilei; L'Osservatore Romano


Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio

"Il Big Bang e Darwin? Non possono bastare"
Il Nobel Arno Penzias su La Stampa

Per il prof. Nicola Cabibbo: “la meccanica quantistica è il campo ideale in cui dialogare con i teologi"
La Stampa

Un nuovo punto di partenza tra evoluzione e creazione ?

Il Convegno STOQ Biological Evolution. Facts and Theories
 
Darwin meglio dei suoi nipotini
Mons. Fiorenzo Facchini su Avvenire

Teorie evolutive e Creazione: un nuovo punto di partenza ?
Il Convegno STOQ "Evoluzione Biologica. Fatti e Teorie", presso la Pontificia Università Gregoriana

Galileo. il perspicillo e il messaggio del cielo

La nuova edizione del Sidereus Nuncius
da L'Osservatore Romano, 7 marzo 2009

Vita extraterrestre: le prospettive dell'astrobiologia
Intervista all'astrofisico Costantino Sigismondi

Ravasi: un forte legame tra l'astronomia e la religione
Conferenza stampa di presentazione delle iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Il problema non è la teoria ma l'ideologia
P. Marc Leclerc sull'Osservatore Romano

Ludovico Galleni: l'evoluzione, da Mendel alle teorie della biosfera
Intervista di Paolo Centofanti, SRM; parte 2

Il "caso Galileo" occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 31 gennaio 2009

Iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Ma la biologia non spiega tutto l'uomo
da L'Osservatore Romano, 1 febbraio 2009

Ludovico Galleni: tra teorie evolutive e fede non c'è incompatibilità
Intervista Prof. Ludovico Galleni, di Paolo Centofanti, SRM; UPRA, 16 gennaio 2009 - parte 1

La rivoluzione di Galileo quattrocento anni dopo
da L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

Uno sguardo sempre più preciso sui misteri del cosmo
da  L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

L'agnostico che guardava alla grandiosità della natura
da L'Osservatore Romano,  12 febbraio 2009

Fede e scienza hanno bisogno l'una dell'altra
La conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale sull'evoluzione biologica promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura
Marilena Amerise su L'Osservatore Romano

Tempo Universo e Buchi Neri
Conferenza del prof. Costantino Sigismondi, e intervista di Paolo Centofanti, SRM



link  News precedenti

 

Bernard Wood: nessuna certezza sulla reale origine della nostra specie

Intervistato da La Stampa, Wood, docente di origini umane e anatomia evolutiva e direttore del Centro di Studi Avanzati sulla Storia Evolutiva alla George Washington University, spiega come sia “ancora impossibile stabilire un quadro completo”, e determinare ad esempio se la nostra sia una specie separata dagli altri ominidi, oppure sia derivata da essi, attraverso varie linee evolutive.

E' infatti “certo che abbiamo geni che ci rendono moderni, vale a dire ciò che siamo attualmente” ma gli esseri umani posseggono anche “altri geni che provengono da un passato remoto di almeno un milione di anni”.

La nostra specie dovrebbe comunque avere avuto origine “tra 40 e 50 mila anni fa, quando si verificò una massiccia migrazione dall'Africa all'Europa”, ma “la teoria sull'origine africana dell'uomo dev'essere rivista e reinterpretata come un succedersi di ondate”.

Link La StampaEuresis



2009, Anno Internazionale dell'Astronomia

Una opportunità per il dialogo tra scienza e fede ?

Il 2009 sarà “Anno Internazionale dell'Astronomia”. L'UNESCO ha deciso le celebrazioni per il quattrocentesimo anniversario delle prime osservazioni astronomiche con il cannocchiale, realizzate nel 1609 da Galileo Galilei, e per le prime scoperte ottenute dallo scienziato toscano con questo strumento.

Da millenni l'astronomia ha strette connessioni con la filosofia e la religione; molti astronomi (tra cui Galileo Galilei) erano credenti, e la Chiesa Cattolica ha una grande tradizione nello studio dell'astronomia. Ha dato sacerdoti astronomi (da Angelo Secchi a Johann Georg Hagen, da Georges Lemaître all'attuale direttore della Specola Vaticana, José Gabriel Funes) e ha realizzato numerosi centri di studio e di ricerca e osservatori come la Specola Vaticana (che oggi con le strutture in Arizona è ai vertici della ricerca).

Foto telescopio Hubble, cortesia NASA




L’astrofisico Piero Benvenuti: un’occasione imperdibile per un nuovo confronto e un nuovo dialogo tra la scienza e la fede

Intervistato da Radio Vaticana, Benvenuti, ordinario di astronomia all’Università di Padova e consigliere di Amministrazione dell’Agenzia spaziale italiana, ha spiegato come queste celebrazioni siano “un’occasione veramente unica per riprendere un confronto, un dialogo tra la scienza, la ricerca scientifica e la riflessione filosofica e teologica”, e per “per meditare sui progressi che la scienza astrofisica ha fatto negli ultimi anni, in questi 400 anni, con un’accelerazione incredibile negli ultimi decenni”. E' importante però non fermarsi alla “presentazione dei risultati scientifici” ed approfondire “il significato profondo che ha questa scienza”.

Da una parte quindi la scienza deve “riconoscere il limite della ricerca scientifica”, che “si limita a misurare, ad osservare i fenomeni e ad interpretarli razionalmente”. Dall'altra è necessario che la teologia e l'esegesi biblica, “che sono pure discipline scientifiche, riconoscano nella scienza e nei risultati della scienza, qualcosa che va utilizzato”.

Link Radio Vaticana



I luoghi di Galileo. Visita del Master in Scienza e Fede

Il Master in Scienza e Fede ha visitato nei giorni scorsi l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri (foto, da www.arcetri.astro.it), fondato nel 1872 sulla collina di Arcetri, su suggerimento di Giovanni Battista Donati. Arcetri venne scelta per la posizione ideale, e per la significatività di essere il luogo dove, a Villa Gioiello, Galileo Galilei trascorse gli ultimi anni della sua vita.

La visita, guidata da P. Rafael Pascual LC, Direttore del Master, e dal Prof. Costantino Sigismondi, docente del Master, è poi proseguita il giorno successivo al Museo di Storia della Scienza di Firenze (www.imss.fi.it) costituito nel 1927 dall'Università di Firenze per “raccogliere, catalogare e restaurare i reperti e gli apparecchi di interesse storico-scientifico” (dal sito), tra i quali alcuni cannocchiali di Galileo. È stata visitata anche la Basilica di Santa Croce, dove si trova il sepolcro monumentale di Galileo, e la Basilica di San Lorenzo, dove riposa in un sarcofago romano un altro grande naturalista del diciassettesimo secolo, il danese Niccolò Stenone (Niels Stensen), che è stato beatificato vent’anni fa da Giovanni Paolo II.

Link SRM - IMSS - Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Foto Osservatorio Astrofisico di Arcetri



Eventi recenti

Padre Francesco De Vico, Astronomo Maceratese

Evento commemorativo per il 160° anniversario della morte di Padre Francesco De Vico, con Angelo Angeletti (Presidente dell'Associazione Astrofili Crab Nebula di Tolentino), svoltosi il 15 novembre scorso.

Sacerdote nella Compagnia di Gesù ed astronomo, De Vico fu direttore dell'Osservatorio astronomico di Roma, e professore titolare della cattedra di matematica e astronomia nel Collegio Romano.

Studiò in particolare Saturno e i suoi anelli, e calcolò il periodo di rotazione di Venere; dal 1844 al 1847 scoprì sette comete, la prima fu la prima cometa ad avere il nome di un italiano, 54P/De Vico-Swift. Suo è il nome anche di un cratere lunare.

Nel 1848 fu costretto all'esilio negli Stati Uniti d'America, e si trasferì poi a Londra poco prima di morire.

Link evento

Link biografia



 

Prossimi Eventi


Cosmos 2009

Mostra didattica di Astronomia, presso il Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna.

Da sabato 22 novembre a mercoledì 31 dicembre 2009; 9.00-12.00, 14.30-18.00

Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna, Via Piave 51, 31044 Montebelluna TV.

Informazioni:

Segreteria MAM (Musei Alta Marca) presso il Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Tel. 0423.602271, fax 0423.602284, didattica@museomontebelluna.it

Link Cosmos 2009, programma - Museo di Montebelluna

foto telescopio Hubble, cortesia NASA



Problemi attuali dell’evoluzione e dell’evoluzionismo

Conferenza del Prof. Giovanni Federspil (Università di Padova), per il ciclo di conferenze ”Evoluzione e Creazione”, del Master in Scienza e Fede

Martedì 25 novembre, dalle ore 17.10 alle ore 18.40

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma – Aula Masters

Link conferenza - Master in Scienza e Fede


 

"Cosmologia e teologia-oggi percorsi paralleli e convergenti"Conferenza del prof. Piero Benvenuti, organizzata dall'Associazione Astrofili Trevigiani, nell'ambito della Scuola Aperta di Astronomia e Cultura, per l'a.a. 2008/2009.

Venerdì 21 novembre 2008, ore 17.30, Auditorium San Pio X – Borgo Cavour n.40 - 31100 Treviso

Informazioni: Fondazione Pio X, Borgo Cavour n.40 - 31100 Treviso

tel.  0422-411725 

Sito web: http://www.astrofilitrevigiani.it


 

"Natura umana e biotecnologie"

Conferenza di Mons. Rino Fisichella, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, per la Giornata Inaugurale del Master in Bioetica dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Giovedì 27 Novembre 2008, dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma – Aula Masters

Link  conferenza


Georges Lemaître, il padre del ´Big Bang´

Conferenza speciale del Prof. Dominique Lambert (Università di Namur, Belgio), per il ciclo di conferenze “Scienziati e Credenti”, del Master in Scienza e Fede

Lunedì 1 dicembre, dalle ore 15.30 alle ore 17.00.

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma – Aula Masters

Link  conferenza - Master in Scienza e Fede



Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

 0039-3386284135 

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com


Banner 25x4.jpg

link     SRM Newsletter n. 153

            altri numeri,  pdf o html

 

info e contatti: pcentofanti@gmail.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation