Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2008 » SRM Newsletter n. 89 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video


Chi orienta la scienza
Il Card. Camillo Ruini all'apertura del nono Forum del Progetto culturale promosso dalla Chiesa italiana

Quell'indomabile «caval berbero»
Mons. Gianfranco Ravasi su Galileo Galilei; L'Osservatore Romano


Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio

"Il Big Bang e Darwin? Non possono bastare"
Il Nobel Arno Penzias su La Stampa

Per il prof. Nicola Cabibbo: “la meccanica quantistica è il campo ideale in cui dialogare con i teologi"
La Stampa

Un nuovo punto di partenza tra evoluzione e creazione ?

Il Convegno STOQ Biological Evolution. Facts and Theories
 
Darwin meglio dei suoi nipotini
Mons. Fiorenzo Facchini su Avvenire

Teorie evolutive e Creazione: un nuovo punto di partenza ?
Il Convegno STOQ "Evoluzione Biologica. Fatti e Teorie", presso la Pontificia Università Gregoriana

Galileo. il perspicillo e il messaggio del cielo

La nuova edizione del Sidereus Nuncius
da L'Osservatore Romano, 7 marzo 2009

Vita extraterrestre: le prospettive dell'astrobiologia
Intervista all'astrofisico Costantino Sigismondi

Ravasi: un forte legame tra l'astronomia e la religione
Conferenza stampa di presentazione delle iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Il problema non è la teoria ma l'ideologia
P. Marc Leclerc sull'Osservatore Romano

Ludovico Galleni: l'evoluzione, da Mendel alle teorie della biosfera
Intervista di Paolo Centofanti, SRM; parte 2

Il "caso Galileo" occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 31 gennaio 2009

Iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Ma la biologia non spiega tutto l'uomo
da L'Osservatore Romano, 1 febbraio 2009

Ludovico Galleni: tra teorie evolutive e fede non c'è incompatibilità
Intervista Prof. Ludovico Galleni, di Paolo Centofanti, SRM; UPRA, 16 gennaio 2009 - parte 1

La rivoluzione di Galileo quattrocento anni dopo
da L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

Uno sguardo sempre più preciso sui misteri del cosmo
da  L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

L'agnostico che guardava alla grandiosità della natura
da L'Osservatore Romano,  12 febbraio 2009

Fede e scienza hanno bisogno l'una dell'altra
La conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale sull'evoluzione biologica promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura
Marilena Amerise su L'Osservatore Romano

Tempo Universo e Buchi Neri
Conferenza del prof. Costantino Sigismondi, e intervista di Paolo Centofanti, SRM



link  News precedenti

 

La centralità dell'uomo nell'universo

In un articolo su L'Osservatore Romano del 27 novembre scorso, il fisico Ugo Amaldi coglie l'opportunità del 400mo anniversario della nascita di Galileo Galilei “per descrivere il percorso che ha condotto gli astrofisici ad abbandonare l'eliocentrismo, […] fino a giungere all'attuale cosmocentrismo”.

Amaldi spiega come “l'antica centralità dell'uomo nell'universo” sia “andata perduta”, e come “i problemi scientifici” siano “soltanto una piccola frazione delle domande generali che gli uomini pongono e si pongono e che possono essere classificate in problemi scientifici, questioni filosofiche e quesiti esistenziali”. Per Amaldi, “comunque e sempre, l'intelletto compie un passo di trascendenza: alcuni scelgono la trascendenza orizzontale, altri la trascendenza verticale, e le motivazioni stanno tutte al di fuori del confine del sapere scientifico”.

Link SRM

 

 

Galileo 2009

Fascino e travaglio di un nuovo sguardo sul mondo, a 400 anni dalle prime osservazioni con il cannocchiale

Mostra organizzata da Euresis, con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e in collaborazione con la Pontificia Accademia delle Scienze, il Meeting per l'Amicizia tra i Popoli, la Cattedra Galileiana dell'università di Padova, l'Università di Bari, la John Templeton Foundation e il Museo Astronomico di Brera (MI); per «illustrare gli avvenimenti, le coincidenze storiche, le intuizioni geniali, le relazioni umane, le motivazioni profonde di Galileo a partire dalle osservazioni astronomiche condotte a Padova in quegli anni e raccontate nel volumetto Sidereus Nuncius, pubblicato nel 1610».

Come spiega Mario Gargantini (Euresis), organizzatore dell'evento, “Galileo con le sue osservazioni ha letteralmente spalancato davanti ai nostri occhi un nuovo scenario dell'universo e con le sue opere ha tracciato e precisato un modo di conoscenza del reale, ristretto ma potente, come quello scientifico”.

La mostra sarà presentata al pubblico al Meeting per l'Amicizia tra i Popoli di Rimini, dal 23 al 30 Agosto 2009, e successivamente presso il Pontificio Consiglio della Cultura (settembre 2009)

Link Euresis, articolo - Euresis, mostra

 

Il resoconto del convegno "La scienza 400 anni dopo Galileo Galilei"

L'Osservatore Romano pubblica un resoconto, di Marilena Amerise, del convegno organizzato il 26 novembre da Finmeccanica e il Pontificio Consiglio della Cultura.

Mons. Gianfranco Ravasi ha spiegato che "scienza e religione non sono in contrasto, ma hanno bisogno l'una dell'altra per completarsi nella mente di un uomo che vuole pensare seriamente". Mons. Ravasi ha ricordato la lettera di Papa Giovanni Paolo II a P. George Coyne, in cui si faceva presente che "la scienza può purificare la religione dalla superstizione e la religione può purificare la scienza dai falsi assoluti".

Mons. Melchor Sánchez de Toca ha spiegato l'importanza delle attuali ricerche scientifiche, e la loro complessità dal punto di vista etico, che può però essere il punto di partenza per il dialogo tra scienza e religione.

Link SRM - Euresis

 


L'impronta fossile della supernova di Ticho Brahe

Osservando l'esplosione di una stella, nel 1572 l'astronomo danese Tycho Brahe giunse alla conclusione che il cielo non era immutabile come si credeva fino allora, e scrisse le sue conclusioni nel trattato Stella Nova, che avrebbe poi dato impulso alle scoperte e alle teorie di Keplero e Galileo Galilei.

Dopo oltre quattro secoli un gruppo di astronomi del Max Planck Institut, guidato da Oliver Krause, tramite i telescopi di Calar Alto (Spagna), e di Mauna Kea (Hawaii) ha individuato le "tracce fossili" di questa esplosione, che ha determinato una nuvola di gas e polveri, e che ha continuato a espandersi fino a raggiungere un diametro di oltre venti anni luce.

In un articolo su Nature, Krause ha dichiarato che "abbiamo ora l'eccitante possibilità di usare questi echi di luce per costruire una immagine spettroscopica tridimensionale dell'esplosione", per comprendere meglio le supernove di questo tipo, e forse per scoprire informazioni importanti sull'energia oscura.

Link Le Scienze - Nature

 

Nature: Darwin 200

Speciale

In preparazione al bicentenario della nascita di Charles Darwin, e al 150mo anniversario della pubblicazione di The Origin of the Species, Nature pubblica Darwin 200, uno speciale con articoli e interventi di vari studiosi.

Tra gli articoli pubblicati:

  • Beyond the Origin

L'articolo presenta le celebrazioni del 2009, il loro significato, e tenta di tracciare nuove ipotesi per il futuro.


  • Systems biology: Beneath the surface

Nel mondo reale gli esseri viventi non coincidono con le idee di alcuni biologi, per i quali sarebbero come orologi meccanici perfettamente regolati, ma a rischio di “guasti” se un componente è “malfunzionante”.


  • The needs of the many

Una analisi del dibattito sui possibili effetti della selezione naturale sui gruppi, analoga alla selezione sugli individui, e su quanto vi sia di coerente o incoerente con tale ipotesi.

Link Nature Speciale Darwin 200 - Nature




Prossimi Eventi


Master in Scienza e Fede

L’ominizzazione: aspetti scientifici

Conferenza di Mons. Fiorenzo Facchini (Università di Bologna) per il modulo "Evoluzione e creazione" del Master in Scienza e Fede
Martedì 9 dicembre 2008, dalle 17.10 alle 18.40 , Ateneo Pontificio Regina Apostolorum – Aula Masters, in videoconferenza dall´Istituto
Veritatis Splendor di Bologna

Link conferenza - Master in Scienza e Fede





Quali musei, quale cultura, per quale società? - Ruoli, obiettivi, strategie nei musei scientifici contemporanei

XVIII congresso dell'Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS), sul ruolo dei musei scientifici nella cultura e nella società, sui modi e i linguaggi per comunicare la scienza e i musei scientifici

Dal 3 al 5 dicembre a Roma, Museo Civico di Zoologia

Dal 6 al 7 dicembre a Bolsena

Informazioni:

Associazione Nazionale Musei Scientifici, ANMS

Telefono: 0667109277; anms@unito.it

Sito web: www.anms.it

Link Ulisse.sissa.it



Darwin, orchidee in evoluzione

Il Dipartimento Didattico Scientifico del parco Oltremare di Riccione, in coincidenza con il XVIII congresso dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici (v. notizia precedente), ha organizzato al Museo Civico di Zoologia di Roma questa mostra, che presenta l’evoluzione attraverso le orchidee.

Le orchidee furono oggetto di studio da parte di Charles Darwin, che svelò i segreti della loro fecondazione.

Dal 3 al 5 dicembre 2008, Museo di Civico di Zoologia, Via Ulisse Aldrovandi, 18, Roma

Link 2duerighe




----------------------------------------




Eventi Galileiani

Il 2009 sarà l'Anno Internazionale dell'Astronomia, promosso dall'International Astronomical Union (IAU) e dall'UNESCO, in concomitanza con il quattrocentesimo anniversario delle prime osservazioni astronomiche effettuate con un telescopio (nel 1609 da Galileo Galilei) e della pubblicazione dell'opera “Astronomia Nova” di Giovanni Keplero.

Segnaliamo alcuni dei prossimi eventi dedicati alla figura e al pensiero di Galileo.


- Galilei Divin Uomo

Mostra organizzata dalla World Federation of Scientists, quale “testimonianza culturale del legame che c’è tra Fede, Ragione e Scienza” (dal comunicato), presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma.

Presiedono il prof. Antonino Zichichi, Presidente della World Federation of Scientists, e Mons. Renzo Giuliano, Rettore della Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri.

Opere di Agostino Bonalumi, Giuseppe Gallo, Piero Guccione, Francesca Leone, Igor Mitoraj, Croce Taravella.

Mercoledì 17 dicembre, ore 21.00, Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, Roma

Link SRM



- Galileo e l'universo dei suoi libri

Una mostra organizzata a Firenze, nella Tribuna Dantesca, dalla Biblioteca nazionale centrale e dall'Accademia della Crusca presenta una ricostruzione della biblioteca personale di Galileo Galilei, custodita dalla Biblioteca.

Dal 5 dicembre 2008 al 28 febbraio 2009 saranno visibili 75mila immagini, tratte dai trecento titoli del Fondo Galileiano, con l'esposizione di settanta volumi e altri documenti, della Biblioteca e dell'Accademia della Crusca, che ha curato la sezione filologica e linguistica.

Tra le opere, testi di filosofia, scritti di Euclide e Archimede, opere di Copernico, Keplero, e altri studiosi, ma anche libri di di letteratura e testi scritti dai suoi allievi.

Link nove.firenze.it - Yahoo notizie




- Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta

L'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta (OAVdA), in preparazione all'Anno Internazionale dell'Astronomia 2009, organizza una serie di iniziative, tra cui due eventi dedicati a Galileo Galilei e ai suoi studi:


La Luna di Galileo Galilei

Osservazione della Luna e di altri oggetti celesti, presso l'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta ( OAVdA).

Sabato 6 dicembre 2008, ore 21.00

Saint-Barthélemy, Loc. Lignan 39 - Nus (AO); ingresso su prenotazione.


Messaggero celeste. Le osservazioni del cielo nelle parole di Galileo Galilei

Conferenza del dr. Andrea Bernagozzi (ricercatore e coordinatore didattica e divulgazione OAVdA), dedicata al Sidereus Nuncius (Messaggero celeste), l'opera con cui Galileo descrisse le sue prime scoperte con il cannocchiale; introduce il dr. Laurent Vierin (Assessore all'Istruzione e Cultura); modera il prof. Enzo Bertolini (Direttore OAVdA)

Mercoledì 10 dicembre 2008, ore 18.30

Sala Conferenze della Biblioteca Regionale di Aosta, via Torre del Lebbroso 2 – Aosta; ingresso libero.


Fondazione Clément Fillietroz – Onlus

Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta

Saint-Barthélemy Loc. Lignan, 39 - 11020 NUS (AO)

Tel 0165770050 - fax 0165770051; e-mail info@oavda.it

Sito web: www.oavda.it

Link Galileo




Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com


Banner 25x4.jpg

link     SRM Newsletter n. 153

            altri numeri,  pdf o html

 

info e contatti: pcentofanti@gmail.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation