Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter gennaio 2009 » SRM Newsletter n. 92 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video


Chi orienta la scienza
Il Card. Camillo Ruini all'apertura del nono Forum del Progetto culturale promosso dalla Chiesa italiana

Quell'indomabile «caval berbero»
Mons. Gianfranco Ravasi su Galileo Galilei; L'Osservatore Romano


Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio

"Il Big Bang e Darwin? Non possono bastare"
Il Nobel Arno Penzias su La Stampa

Per il prof. Nicola Cabibbo: “la meccanica quantistica è il campo ideale in cui dialogare con i teologi"
La Stampa

Un nuovo punto di partenza tra evoluzione e creazione ?

Il Convegno STOQ Biological Evolution. Facts and Theories
 
Darwin meglio dei suoi nipotini
Mons. Fiorenzo Facchini su Avvenire

Teorie evolutive e Creazione: un nuovo punto di partenza ?
Il Convegno STOQ "Evoluzione Biologica. Fatti e Teorie", presso la Pontificia Università Gregoriana

Galileo. il perspicillo e il messaggio del cielo

La nuova edizione del Sidereus Nuncius
da L'Osservatore Romano, 7 marzo 2009

Vita extraterrestre: le prospettive dell'astrobiologia
Intervista all'astrofisico Costantino Sigismondi

Ravasi: un forte legame tra l'astronomia e la religione
Conferenza stampa di presentazione delle iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Il problema non è la teoria ma l'ideologia
P. Marc Leclerc sull'Osservatore Romano

Ludovico Galleni: l'evoluzione, da Mendel alle teorie della biosfera
Intervista di Paolo Centofanti, SRM; parte 2

Il "caso Galileo" occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 31 gennaio 2009

Iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Ma la biologia non spiega tutto l'uomo
da L'Osservatore Romano, 1 febbraio 2009

Ludovico Galleni: tra teorie evolutive e fede non c'è incompatibilità
Intervista Prof. Ludovico Galleni, di Paolo Centofanti, SRM; UPRA, 16 gennaio 2009 - parte 1

La rivoluzione di Galileo quattrocento anni dopo
da L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

Uno sguardo sempre più preciso sui misteri del cosmo
da  L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

L'agnostico che guardava alla grandiosità della natura
da L'Osservatore Romano,  12 febbraio 2009

Fede e scienza hanno bisogno l'una dell'altra
La conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale sull'evoluzione biologica promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura
Marilena Amerise su L'Osservatore Romano

Tempo Universo e Buchi Neri
Conferenza del prof. Costantino Sigismondi, e intervista di Paolo Centofanti, SRM



link  News precedenti


 

2009, l'Anno dell'Astronomia

Voluto dall'ONU per ricordare il quarto centenario delle prime osservazioni con il telescopio effettuate da Galileo Galilei e anche il pensiero e la figura simbolica dello scienziato pisano, l'Anno dell'Astronomia prevede una lunga serie di eventi dedicati, oltre a Galileo Galilei, allo studio delle stelle e alla storia di questa disciplina scientifica, alle figure di grandi scienziati, alle scoperte più significative e alle ricerche più avanzate.

Con questo numero pubblichiamo alcune delle notizie più significative, apparse in questo ultimo periodo, sulle celebrazioni e sul loro significato.


Papa Benedetto XVI sull'Astronomia, nel solstizio d’inverno

La dimensione cosmica del Natale

La festa del Natale – ha ricordato Papa Benedetto XVI nell'Angelus del 21 dicembre scorso – “è legata al solstizio d’inverno, quando le giornate, nell’emisfero boreale, ricominciano ad allungarsi”. Una coincidenza che ha anche un altro significato più importante, perchè ci mostra che Gesù "trasfigura ed accende l’universo in attesa", e che quindi il Natale ha una “dimensione cosmica”, oltre a quella “storica”.

Il Pontefice ha fatto notare che “Piazza San Pietro è anche una meridiana”. Questo ci ricorda “la funzione dell’astronomia nello scandire i tempi della preghiera”, come, appunto, proprio quello per la recita dell’Angelus.

Il Santo Padre ha poi rammentato l’anno dell’astronomia, salutando “tutti coloro che parteciperanno a vario titolo alle iniziative” per queste celebrazioni, e ricordando che tra i suoi predecessori “vi sono stati cultori di questa scienza (l'astronomia), come Silvestro II, che la insegnò, Gregorio XIII, a cui dobbiamo il nostro calendario, e san Pio X, che sapeva costruire orologi solari”.

"Se i cieli – quindi - secondo le belle parole del salmista, ‘narrano la gloria di Dio’ (Sal 19,2), anche le leggi della natura, che nel corso dei secoli tanti uomini e donne di scienza ci hanno fatto capire sempre meglio, sono un grande stimolo a contemplare con gratitudine le opere del Signore".

Link  Repubblica - Asia News - Radio Vaticana - Avvenire (DISF)


 

Papa Benedetto XVI: come Galileo, gli scienziati devono valorizzare fede e ragione

Durante la Messa per l'Epifania, il Pontefice ha fatto notare come nel cristianesimo ci sia "una peculiare concezione cosmologica, che ha trovato nella filosofia e nella teologia medievali delle altissime espressioni”. Tale concezione, “anche nella nostra epoca, dà segni interessanti di una nuova fioritura, grazie alla passione e alla fede di non pochi scienziati, i quali - sulle orme di Galileo - non rinunciano né alla ragione né alla fede, anzi, le valorizzano entrambe fino in fondo, nella loro reciproca fecondità". “Il pensiero cristiano - ha proseguito - paragona il cosmo ad un 'libro' – così diceva anche lo stesso Galileo –, considerandolo come l’opera di un Autore”.

La legge fondamentale del cosmo è l’amore divino. “Ciò va inteso […] in senso non poetico, ma reale”, come aveva ben inteso Dante Alighieri nella conclusione della Divina Commedia. Infatti, "le stelle, i pianeti, l’universo intero non sono governati da una forza cieca, non obbediscono alle dinamiche della sola materia”, ma “in tutto e al di sopra di tutto vi è una volontà personale, lo Spirito di Dio, che in Cristo si è rivelato come Amore”.

Il Pontefice ha anche segnalato, in questo anno, dedicato in modo speciale all’astronomia per la ricorrenza del quarto centenario delle prime osservazioni di Galileo con il telescopio, il fatto che "i magi erano con tutta probabilità degli astronomi".

Link  Repubblica - Zenit - Corriere della Sera



Il prof. Antonino Zichichi: “Galilei fu il primo a scrutare la nostra galassia con il cannocchiale, per leggere meglio il 'libro di Dio'”

Intervistato da Radio Vaticana il prof. Zichichi ha spiegato che il 2009 è stato dichiarato Anno Mondiale dell'Astronomia, perchè “l’Onu ha voluto celebrare le grandi scoperte di Galileo Galilei, che, 400 anni fa, fu l’iniziatore della scienza moderna”. Lo scienziato toscano, che “invitava a studiare le pietre, considerate al suo tempo materia ‘volgare’, al pari delle stelle, materia ‘nobile’, per cercare in ogni cosa le impronte del Creatore, le leggi fondamentali della natura”, fu “soprattutto lo scopritore della scienza in quanto tale, cioè, di un metodo della ragione per fare domande intelligenti a Colui che ha ordinato il mondo”.

Link  Radio Vaticana




"Al via l'anno dell'astronomia nel segno di Silvestro II"

Il Professor Costantino Sigismondi ha pubblicato su Il Sussidiario un articolo sulla figura di Papa Silvestro II, prendendo spunto dalla citazione di Papa Benedetto XVI durante l'Angelus del 21 dicembre, in coincidenza con il solstizio d’inverno. "L'anno mondiale dell'Astronomia – scrive - è stato inaugurato dal recente Angelus di Papa Benedetto XVI durante il quale ha citato, tra gli altri, il suo predecessore Silvestro II, ricordato come docente di astronomia. Ma chi era questo pontefice di mille anni fa?”.

Sigismondi spiega i numerosi contributi che “questo grande uomo”, “esperto di astronomia, matematica, musica, logica, retorica, medicina”, diede alla scienza in generale e all'astronomia in particolare, tra cui l’introduzione in occidente dell’astrolabio. Gerberto, questo studioso chiamato dalla Provvidenza “a guidare la 'Barca di Pietro' dopo che si era occupato appassionatamente di ogni scienza”, “ha ancora molto da dire all'uomo del terzo millennio, un uomo minacciato continuamente dalla frammentarietà dei saperi e del linguaggio dei media”, perché “incarna l'unità dell'uomo medievale in cui fede, scienza, politica e vita componevano un'armonia mirabile, che si rifletteva anche nelle espressioni artistiche”.

Link  Il Sussidiario


 

Galilei Divin Uomo

Prosegue, presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, la mostra “Galilei Divin Uomo”, organizzata dalla Word Federation of Scientists (WFS), e dedicata al pensiero e alle scoperte di Galileo, e alla sua dimensione di credente (cfr. Newsletter n. 89).

Sono esposte e illustrate alcune delle più famose scoperte di Galileo, dal pendolo al piano inclinato, con riproduzioni artistiche di Igor Mitoraj, Giuseppe Gallo, Agostino Bonalumi, Francesca Leone, Piero Guccione, Croce Taravella, insieme ai testi che mostrano l'opera di studio, ma anche la sincera fede dello scienziato toscano, che ha certamente segnato lo spartiacque tra la scienza antica e quella moderna.

Pubblichiamo alcune foto della mostra, che è stata visitata da una delegazione del Master in Scienza e Fede, in occasione della visita alla Basilica del Cardinale Vicario Agostino Vallini, che ha celebrato la Santa Messa nella prima domenica del tempo ordinario di questo anno dell’astronomia.

Link  SRM - Adnkronos




"Non solo Galileo"

Intervista a Costantino Sigismondi

A margine della Santa Messa celebrata domenica 18 gennaio dal Cardinale Vicario Agostino Vallini nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, SRM ha intervistato l'astrofisico Costantino Sigismondi, il quale ha spiegato come l'Anno dell'Astronomia “prenda spunto dai 400 anni trascorsi dalle prime osservazioni di Galileo al telescopio”, e come sia stata “proprio l'Italia a proporre di celebrare questa ricorrenza”.

Sigismondi, che ha descritto anche la meridiana presente nella Basilica, opera di Francesco Bianchini, esorta a ricordare anche Bianchini come uno dei “giganti” dell'astronomia, uno “degli esempi di astronomi che hanno dedicato il proprio genio a migliorie strumentali e soluzioni tecniche capaci di fornire l'osservazione migliore possibile”, e spiega che pur senza “sminuire l'importanza di Galileo”, sia opportuno “mettere nella giusta luce chi come lui ha cercato di migliorare il proprio strumento per ottenere risultati migliori, chi come lui ha pubblicato i propri risultati anche a costo di avere tutta la comunità accademica contro, chi come lui ha vissuto con naturalezza la sua vocazione di scienziato e quella di credente”.

Link  intervista completa, SRM



---------------------------------------------------------


"La Scienza si è fermata a Darwin ?"

Ludovico Galleni, docente di Zoologia generale ed Etica Ambientale alla Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa, e Saverio Forestiero, ricercatore confermato di Zoologia all'Università di Roma Tor Vergata, a confronto su Darwin, le teorie evolutive, e il loro rapporto con la creazione divina, e con il finalismo insito negli esseri viventi e nell'universo.

MApPERO', trasmissione di attualità su SAT2000, lunedi, mercoledi e venerdi alle 22.10; la puntata è visualizzabile anche online, sul sito della trasmissione, al link www.mappero.sat2000.it/archivio-puntate/puntata.php?id=35








Libri


Due nuove pubblicazioni del Master in Scienza e Fede


La Visione Cosmica di Erwin Schrödinger

di Juan Arana

Collana: Scienza e Fede - Conferenze, 8
Editore: Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
ISBN: 798-88-89174-87-6
Pagine: 82
Formato: 15x21
Stampa: dicembre 2008
Prezzo: € 6,00

Dalla quarta di copertina:

Erwin Schrödinger è stato senza alcun dubbio uno dei più insigni scienziati del secolo XX, artefice di un contributo decisivo per lo sviluppo della meccanica quantistica. Tuttavia mai si lasciò confinare negli stretti ambiti di una specializzazione, per eminente che fosse, cosa che gli permise, fra le altre, di dare un impulso decisivo alla nascita della biologia molecolare contemporanea.

Link  scheda - Master in Scienza e Fede



La Sindone tra Scienza e Fede

A cura di G. Ferrari e R. Pascual

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum - Master in Scienza e Fede – Istituto Veritatis Splendor – GRIS - Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-Religiosa

Rivista Religioni e Sette nel Mondo, nuova serie, 2008/3

Dalla quarta di copertina:

La Sindone, questo sacro Telo avvolto dal mistero, considerato da molti una reliquia dello stesso Gesù Cristo, ha sempre interpellato la persona umana, la ragione e la fede di chi desidera approfondire il messaggio spirituale che da essa promana, di chi conduce ricerche sulla sua natura fisica e sulla sua attendibilità storica, divenendo un segno privilegiato del rapporto tra scienza e fede.

Ed è proprio la relazione tra questo rapporto e la sacra Sindone che intendiamo analizzare con questa pubblicazione.

Link  Master in Scienza e Fede







Perspectives in Animal Phylogeny and Evolution

Di Alessandro Minelli, Università di Padova

ISBN13: 9780198566212; ISBN10: 0198566212

Gennaio 2009, 336 pagine

Description:

Animal phylogeny is undergoing a major revolution due to the availability of an exponentially increasing amount of molecular data and the application of novel methods of phylogenetic reconstruction, as well as the many spectacular advances in palaeontology and molecular developmental biology, or 'evo-devo', has offered new insights into the origin and evolvability of major traits of animal architecture and life cycle. All these developments call for a revised interpretation of the pathways along which animal structure and development has evolved since the origin of the Metazoa.

Link Oxford University Press - Evolution Rome 2009 (STOQ Congress 2009)



Eventi recenti


Presentazione del libro

La Sfera da Gerberto al Sacrobosco

Lo scorso 22 dicembre, nella Sala Monumentale della Biblioteca Casanatense, è stato presentato il volume La Sfera da Gerberto al Sacrobosco, di Costantino Sigismondi, edito dal Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (cf. Newsletter nn. 68 e 90).

All'evento, introdotto da Angela Adriana Cavarra, direttore della Biblioteca Casanatense, sono intervenuti Pedro Barrajón L.C., Rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Cosimo Palagiano, vicepreside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università La Sapienza, Roma, e Paolo Rossi, direttore del Dipartimento di Fisica Enrico Fermi, Università di Pisa.

In concomitanza è stata allestita una mostra (fino al 31 gennaio) di antiche edizioni di trattati sulla Sfera celeste curata da Rita Fioravanti (Biblioteca Casanatense) ed è stato proiettato un video illustrativo della grande sfera armillare tolemaica casanatense realizzato da Paolo Centofanti (Direttore SRM - Science and Religion in Media).

Pubblichiamo immagini dell'evento

Link  SRM - www.casanatense.it





"Fides et ratio, la filosofia e la scienza"

Lo scorso 16 gennaio ha avuto luogo una conferenza del Card. Georges Marie Cottier OP, organizzata dalla Pontificia Università S. Tommaso D'Aquino - Angelicum, nell'ambito del Progetto STOQ, per il decimo anniversario della pubblicazione dell'enciclica Fides et ratio.

Sito web: http://angelicumstoq.com


 

Master in Scienza e Fede

Il razionalismo ed il misticismo di Blaise Pascal nel rinnovamento della cultura contemporanea

Conferenza della Prof.ssa Angela Sammarco Conte (Accademia Tiberina, Roma) per il modulo "Scienziati e credenti" del Master in Scienza e Fede

Martedì 20 gennaio 2009, dalle 17.10 alle 18.40

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Aula Masters

Link  conferenza - Master in Scienza e Fede




Prossimi Eventi


Person, Life, and Brain

Lezioni straordinarie del Prof. Thomas Fuchs (University of Heidelberg, Germany)

Programma Accademico di Scienza e Fede

Mercoledì 21 gennaio 2009, dalle ore 8.45 - 10.30

Pontificia Università della Santa Croce

Piazza di Sant’Apollinare 49

Aula Minor "Álvaro del Portillo"

Link  STOQ – PUSC




Sintesi Neo-darwiniana: radici storiche e problemi aperti

Conferenza del Prof. Franco Giorgi (Università di Pisa, Dipartimento di Neuroscienze – Biologia Applicata), organizzata dalla Facoltà di Filosofia e la Specializzazione “Scienza e Filosofia” della Pontificia Università Gregoriana

Giovedì 22 gennaio 2009, dalla ore 17.00 alle ore 19.00

Pontificia Università Gregoriana, Aula L210 Palazzo Lucchesi

Piazza della Pilotta, 4 – 00187 ROMA Tel. e fax: 06.6701.5357

Email: sciephil@unigre.it

Link locandina, SRM



"L'intelligibilità del reale"

Convegno organizzato dall'area di Ricerca SEFIR (“Scienza e Fede sull’Interpretazione del Reale”) dell'ISSR “Ecclesia Mater” in collaborazione con il Servizio Nazionale per il Progetto Culturale della CEI, presso la Pontificia Università Lateranense

Dal 29 al 31 gennaio 2009, Pontificia Università Lateranense – aula PIO XI
Piazza San Giovanni in Laterano , 4 - 00184 Roma

Per partecipare e per informazioni contattare SEFIRArea@gmail.com

Segreteria, SEFIRArea@gmail.com

Sito web: www.ecclesiamater.org



"Il Magistero di Papa Benedetto XVI"

Ciclo di conferenze (dal 22 gennaio al 19 marzo 2009), organizzate a Bologna dall'Istituto Veritatis Splendor di Bologna, nell'ambito delle attività promosse dal settore “Fides et Ratio”.

Coordinatori scientifici: Prof. M. Malaguti – Mons. Prof. F. Facchini

Prima conferenza:

Benedetto XVI e le sfide della cultura post-moderna

Prof. Giovanni Maria Vian, direttore de L’Osservatore Romano

Giovedì 22 gennaio 2009

Istituto Veritatis Splendor, via Riva di Reno 57 - 40122 Bologna

Informazioni: Istituto Veritatis Splendor

tel. 0512961159 - fax 051 235167 - info@veritatis-splendor.it

Sito web www.bologna.chiesacattolica.it/ivs/primapagina/




Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

 0039-3386284135 

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com


Banner 25x4.jpg

link     SRM Newsletter n. 153

            altri numeri,  pdf o html

 

info e contatti: pcentofanti@gmail.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation