Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2007 » SRM Newsletter n. 14 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore


n.b.: alcuni links potrebbero non essere più attivi

 

Papa Benedetto XVI: ateismo scientista e indifferenza, manifestazioni del “potere delle tenebre che tenta di oscurare lo splendore della luce divina”

Papa Benedetto XVI, durante la prima udienza generale di questo nuovo anno, ha ammonito contro i pericoli derivanti non solo dall'ateismo scientista, ma anche da tutte quelle forme di indifferenza e di modernismo e postmodernismo che vorrebbero ad esempio ridurre la figura di Cristo a quella di “un semplice uomo del suo tempo, privato della sua divinità”, oppure distorcerla ed idealizzarla al punto da farlo "sembrare talora il personaggio di una fiaba".

Link ANSA

Link CORRIERE DELLA SERA

Link KORAZYM



Gerald Holton: gli scienziati che contrappongono la scienza alla fede danneggiano la scienza stessa

Gerald Holton, Professore di Fisica e di Storia e Filosofia della Scienza ad Harvard, discepolo di Albert Einstein, in una intervista per il Corriere della Sera, ha spiegato come sia un errore contrapporre la scienza alla religione, o confonderle tra di loro. Un errore che danneggia la stessa scienza, perché può allontanare le persone, inducendole a credere di dover scegliere tra ricerca e fede.

«Penso che alcuni nostri colleghi scienziati - non farò qui i nomi, ma Holton me li ha fatti - stiano inutilmente spaventando i credenti, presentando nei loro libri di successo la scienza come nemica della religione. Insistono sugli aspetti atei, meccanicistici e riduzionisti della scienza, soprattutto dell’evoluzione darwiniana, pretendendo di dissolvere, a loro detta, le fumose nebbie della spiritualità. Questo è un errore. Non c’è alcun motivo di offrire una scelta, presentare come un’alternativa, la scienza oppure la religione, e invitare le persone a scegliere. Sono universi separati, e uno non dovrebbe cercare di immischiarsi nell’altro».

Link CORRIERE DELLA SERA

 

Riflessioni etiche intorno alla morte di Piergiorgio Welby

Subito dopo la morte di Piergiorgio Welby, Zenit ha pubblicato una riflessione del Dr. Carlo Bellieni, neonatologo e membro corrispondente della Pontificia Accademia per la Vita. A prescindere da valutazioni possibili solo in seguito ad accertamenti medico legali, ed alla eventuale definizione di un giudizio, la vicenda di Welby, compreso “il dibattito che si è scatenato” sul caso “non ha fatto fare un passo in avanti a favore delle cure palliative, in favore della disabilità o di chi soffre.”

Per Bellieni stanno invece aumentando i rischi di una concezione del malato come un “costo” da evitare, e di arrivare ad auspicare e praticare l’eutanasia e l’eugenetica.

Link ZENIT


 

Scienza & Vita” propone di migliorare le condizioni dei malati gravi

In un comunicato stampa, pubblicato dopo la morte di Piergiorgio Welby, l’Associazione Scienza e Vita ha espresso la speranza che la sua morte e le sue sofferenze possano contribuire a migliorare le condizioni dei malati gravi, e il proprio cordoglio per la sua vicenda “non solo per le gravi sofferenze che ha dovuto sopportare a causa della malattia, ma anche perché pensiamo che sia terribile morire convinti che la propria vita è indegna di essere vissuta”.

Link ZENIT

 

 

I rischi possibili di un'etica "relativista": in Ucraina sembra ci sia chi commercia con feti e staminali per trattamenti estetici

Sembra che in Ucraina (attualmente uno dei luoghi dove si "produce" il maggior numero di cellule staminali), vi sia un vero e proprio commercio di cellule staminali, prelevate non soltanto da feti abortiti, ma anche da bimbi neonati.

Una simile vicenda, se confermata, oltre a riaprire il dibattito sull'eticità dell'utilizzo di cellule staminali embrionali, pone anche la necessità di riaffermare nuovamente il rispetto dei diritti umani fondamentali.

Link BBC

Link IL MESSAGGERO

Link NO GLOBAL

Link PEACEREPORTER


 

Pubblicazioni

Un´altra nuova pubblicazione del Master in Scienza e Fede

Il Gruppo di Ricerca L´organismo in prospettiva interdisciplinare, all´interno del Master in Scienza e Fede, ha pubblicato un altro nuovo libro per la serie STOQ:

The Organism in Interdisciplinary Context

Proceedings of the STOQ Research Group on Organisms”

Edited by Pietro Ramellini

collana: The STOQ Project Research Series; 4
ISBN:
88-209-7879-2
pagg. 165 - formato: 17x24

stampa: dicembre 2006 - € 20,00

Link UPRA

 


Prossimi eventi

Master in Scienza e Fede

Conferenza del Prof. Francesco Abbona (Università di Torino): ”Niels Stensen, scienziato, vescovo, beato”

Martedi 9 gennaio 2007, dalle 17.10 alle 18.40, Aula Masters

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma

La conferenza fa parte della serie di conferenze “Scienziati e Credenti”

Link Conferenza

Link Master Scienza e Fede


 

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com - info@srmedia.org
0039-3386284135
skype: paolo.centofanti
www.srmedia.org
www.srmediait.blogspot.com
www.srmedia.blogspot.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation