Ricerca  
mercoledì 23 ottobre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2006 » SRM Newsletter n. 10 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore


n.b.: alcuni links potrebbero non essere più attivi


 

Il Papa: i media cristiani devono educare all'intelligenza secondo lo spirito del Vangelo

Durante l'udienza con i partecipanti all’incontro organizzato dal 23 al 25 novembre dalla Federazione Italiana Settimanali Cattolici, “Cattolici in politica: liberi o dispersi? I giornali diocesani si interrogano”, il Pontefice ha affermato che “la peculiare funzione degli strumenti di comunicazione sociale di ispirazione cattolica è quella di educare l’intelligenza e formare l’opinione pubblica secondo lo spirito del Vangelo”.

Compito dei media cattolici è “servire con coraggio la verità, aiutando l’opinione pubblica a guardare, a leggere e a vivere la realtà con gli occhi di Dio”.

Link discorso integrale Pontefice
Link articolo ZENIT
Link FISC - Federazione Italiana Settimanali Cattolici



L'importanza del ruolo dei media nell'informazione contro le malattie infettive

L’Arcivescovo John P. Foley, Presidente del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali, intervenendo alla XXI Conferenza Internazionale “Gli aspetti pastorali della cura delle malattie infettive”, ha parlato dell'importanza dei media, ed in particolare dei media cattolici, per l'informazione e la prevenzione delle malattie infettive, non solo quelle sessuali, ma “tutte le malattie che si diffondono attraverso il contatto umano”.

“Dovrebbero rendere noto come evitare malattie infettive e come curare quanti ne sono affetti”, ha affermato, e "rendere noto come evitare malattie infettive, l’astinenza da quei contatti e da quelle attività che esporrebbero una persona alla malattia sono, ovviamente, fondamentali”.

Link articolo ZENIT



In Argentina i Vescovi Cattolici affermano la incostituzionalità delle RU486

E chiedono che il disegno di legge che ne autorizza la vendita e la distribuzione gratuita venga archiviato.

La cosiddetta "pillola del giorno dopo", per le proprie caratteristiche e azioni, è un "farmaco che attenta contro la vita umana, che la Costituzione Nazionale considera inviolabile fin dal momento del concepimento”.

Link articolo ZENIT




Il Dottor Carlo Bellieni parla di eutanasia su Zenit

I medici di fronte all’eutanasia

"Il primo problema etico riguardo l’eutanasia, è considerare davvero tutti i fattori in gioco, per non limitarsi a giudicare teorizzando e astraendosi dal problema. Questo non è possibile per chi lavora tutti i giorni a fianco del dolore e della morte: per quanto vogliano censurare le domande ultime e il senso della vita e della sua prosecuzione, i medici sono continuamente assillati dalla fatica di rispondere al “perché” del loro lavoro."

Il dottor Carlo Valerio Bellieni, Dirigente del Dipartimento Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Universitario "Le Scotte" di Siena, interviene nella rubrica di Bioetica oggi e la prossima domenica.

Link ZENIT



Una settimana di incontri contro l'eutanasia

Il 28 novembre, con un convegno a Firenze organizzato dall'Associazione Scienza e Vita, si apre ufficialmente una settimana di incontri in tutta Italia contro l'eutanasia.

Link SCIENZA E VITA
Link articolo ZENIT


Prossimi Eventi

Prossimi Eventi:


Master in Scienza e Fede

Conferenza del Dott. Carlo Bui, Direttore dell’Unità per l’Analisi del Crimine Violento (Polizia di Stato): Tecniche di Polizia Scientifica applicate all’uomo della Sindone”

Lunedì 4 dicembre, dalle 15.30 alle 17.00, Aula Tesi (Conferenza per il corso ‘La Scienza e la Teologia di fronte alla Sindone”, diretto da P. Gianfranco Berbenni ofm cap.)



Conferenza di Mons. Fiorenzo Facchini (Università di Bologna), L’ominizzazione: aspetti scientifici”

Martedì 5 dicembre dalle 17.10 alle 18.40, Aula Masters

(collegamento in videoconferenza dalla Sede distaccata di Bologna)

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma

Link Conferenza

Link Master Scienza e Fede



Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com - info@srmedia.org
0039-3386284135
skype: paolo.centofanti
www.srmedia.org
www.srmediait.blogspot.com
www.srmedia.blogspot.com 

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation