Ricerca  
martedì 12 novembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter maggio 2009 » SRM Newsletter n. 104 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore


Papa Benedetto XVI: la fede purifica la ragione ed è alla base dei diritti umani

Questo uno dei punti cruciali del discorso del Santo Padre ai partecipanti all'Assemblea Plenaria della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, lo scorso 4 maggio 2009. Il Pontefice ha sottolineato come l'Accademia quest'anno abbia "scelto di tornare alla questione centrale della dignità della persona umana e dei diritti umani, un punto di incontro fra la dottrina della Chiesa e la società contemporanea".

Gli esseri umani, “creati a immagine e somiglianza di Dio”, “condividono una natura comune che li unisce gli uni agli altri e richiede rispetto universale”. La Chiesa “considera la persona 'la più degna della natura' (San Tommaso d'Aquino, De potentia, 9, 3)”, in questo sostenuta “dalla riflessione razionale, in modo tale che questi diritti si possano presentare a tutte le persone di buona volontà, indipendentemente dalla loro affiliazione religiosa. La ragione deve però “subire una purificazione costante da parte della fede”, sia “perché corre sempre il pericolo di una certa cecità etica provocata da passioni disordinate e dal peccato”, sia “perché, dovendo ogni generazione e ogni individuo riappropriarsi dei diritti umani ed essendo la libertà umana, che procede per libere scelte, sempre fragile, la persona umana ha bisogno della speranza e dell'amore incondizionati che si possono trovare solo in Dio e che portano alla partecipazione alla giustizia e alla generosità di Dio verso altri (cfr. Deus caritas est, n. 18; e Spe salvi, n. 24)"

Link SRM (cortesia L'Osservatore Romano) - discorso, sito Vaticano







Il Pontefice in Terra Santa: il viaggio della speranza di pace e dialogo, sostenuta da una ragione comune

Il viaggio di Papa Benedetto XVI in Terra Santa vuole essere messaggio di speranza, di pace e di possibile dialogo culturale e religioso tra cristianesimo, ebraismo e religione islamica, sulla comune base della ragione, e di un rapporto imprescindibile tra razionalità e fede.

Segnaliamo alcuni dei momenti più significativi in questo senso.

- Andare all' "essenziale del rapporto fra Dio e il suo mondo"

I Cristiani – ha affermato il Pontefice durante l'incontro all'esterno della moschea Al-Hussein Bin Talal di Amman, sabato 9 maggio – descrivono Dio, fra gli altri modi, come Ragione creatrice, che ordina e guida il mondo. E Dio ci dota della capacità a partecipare a questa Ragione e così ad agire in accordo con ciò che è bene. I Musulmani adorano Dio, Creatore del Cielo e della Terra, che ha parlato all'umanità. E quali credenti nell'unico Dio, sappiamo che la ragione umana è in se stessa dono di Dio, e si eleva al piano più alto quando viene illuminata dalla luce della verità di Dio”.

La ragione umana, quando “consente ad essere purificata dalla fede non è per nulla indebolita”, ma è anzi “rafforzata nel resistere alla presunzione di andare oltre i propri limiti” e ”rinvigorita nell'impegno di perseguire il suo nobile scopo di servire l'umanità, dando espressione alle nostre comuni aspirazioni più intime, ampliando, piuttosto che manipolarlo o restringerlo, il pubblico dibattito”.

La fede autentica quindi “amplia gli orizzonti della comprensione umana”, e “fa sì che la libertà sia esercitata in sinergia con la verità, ed arricchisce la cultura con la conoscenza di ciò che riguarda tutto ciò che è vero, buono e bello”.

Link articolo, SRM (cortesia L'Osservatore Romano) - discorso, sito Vaticano


- L'incontro all'Università di Madaba

"La fede in Dio non sopprime la ricerca della verità, al contrario l'incoraggia" e rafforza "la fiducia nel dono della libertà", ha affermato Papa Benedetto XVI nell'incontro all'Università di Madaba.

San Paolo – ha proseguito il Pontefice - esortava i primi cristiani ad aprire le proprie menti a tutto «quello che è vero, quello che è nobile, quello che è giusto, quello che è puro, quello che è amabile, quello che è onorato, ciò che è virtù e ciò che merita lode» (Fil 4, 8)”. Però “la religione, come la scienza e la tecnologia, come la filosofia ed ogni espressione della nostra ricerca della verità, possono corrompersi”; perciò “la fede matura in Dio serve grandemente per guidare l'acquisizione e la giusta applicazione della conoscenza” e “la sapienza religiosa ed etica, rispondendo alle questioni sul senso e sul valore, giocano un ruolo centrale nella formazione professionale”.

Link articolo, SRM (cortesia L'Osservatore Romano) - discorso, sito Vaticano




Il Cardinale Severino Poletto: “nessun nuovo prelievo di materiale a scopo di ricerca è avvenuto sulla Sindone”

L'Arcivescovo di Torino ha così voluto chiarire, il 4 maggio scorso, le ipotesi di nuove prossime analisi sul telo sindonico, e smentire alcune voci di esperimenti ufficiali in corso. Non è infatti rimasto alcun campione di tessuto, tra quelli prelevati il 21 aprile 1988, e da allora non è stato fatto più nessun intervento in questo senso. Conseguentemente, “non essendoci nessun grado di sicurezza sull'appartenenza dei materiali sui quali sarebbero stati eseguiti gli esperimenti in questione sul lenzuolo sindonico, la Proprietà e la Custodia dichiarano di non poter riconoscere alcun serio valore ai risultati di tali esperimenti”.

Il cardinale Poletto ha poi invitato gli studiosi “a pazientare finché sia giunto il tempo per la realizzazione di un chiaro programma di ricerche organicamente concertate”, e ha precisato “che il programma di ricerche è ancora sospeso fino al termine della prossima ostensione (2010), mentre si spera di poterne avviare una realizzazione nel periodo successivo''.

Link Radio Vaticana

 



Eventi recenti



La Sindone, icona di Scienza e Fede

Pubblichiamo immagini e resoconto dell'evento organizzato lo scorso 7 maggio dal Master in Scienza e Fede dell''Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Introdotto e moderato da P. Rafael Pascual LC, Direttore del master in Scienza e Fede, l'incontro ha visto inizialmente la relazione di P. Gianfranco Berbenni, ofm cap. sui programmi di ricerca sulla Sindone. Il Prof. Petrus Soons è poi intervenuto sulle recenti scoperte sull'immagine dell’uomo della Sindone, grazie all'utilizzo della tecnologia olografica. Il Prof. Avinoam Danin ha illustrato il contributo delle scienze botaniche allo studio del telo sindonico, e il Prof. Giulio Fanti ha presentato il suo libro La Sindone. Una sfida alla scienza moderna, e ha illustrato gli studi e le teorie sulla formazione dell’immagine sindonica. Insieme al libro del prof. Fanti, sono stati presentati anche il volume La Sindone tra scienza e fede e il libro-intervista di P. Héctor Guerra al Prof. Danin, L’uomo della Sindone.

Link articolo, SRM - evento, SRM







Basic Issues in Evolution. A Darwin 200 Symposium

Dal 2 al 4 maggio 2009 si è tenuto a Venezia il Simposio Darwin 200 - Basic Issues in Evolution, nato dalla collaborazione tra l'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, IUBS (International Union of Biological Sciences) e UNESCO (United Nations Educational Scientific and Cultural Organization).

L'evento, introdotto dal Premio Nobel prof.ssa Rita Levi Montalcini, presidente della Fondazione EBRI (European Brain Research Institute), è parte delle iniziative organizzate da UNESCO e IUBS dedicate all'influsso della teoria di Darwin sullo sviluppo della Biologia.

Link programma - http://www.istitutoveneto.it/evolution/







Maggio Santivese 2009

Concerto in onore di Marilena Amerise

Il Centro Culturale Paolo VI di Sant’Ivo alla Sapienza, nell'ambito delle iniziative del Maggio Santivese, e della rassegna Percorso Musicale tra Otto e Novecento, ha organizzato il 9 maggio scorso, presso la Chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza un Concerto in onore della dr.ssa Marilena Amerise, la giovane studiosa, collaboratrice del Pontificio Consiglio della Cultura e dell'Università Pontificia Gregoriana, scomparsa il 27 febbraio scorso.

Nel corso dell'evento, al quale era presente la famiglia della dr.ssa Amerise, Don Mauro Mantovani, Decano della Facoltà di Filosofia della Pontificia Università Salesiana, ha presentato l'iniziativa della Scholarship Marilena Amerise per lo studio e la ricerca, istituita dal Centro Culturale Paolo VI di Sant’Ivo alla Sapienza.

S.E. Mons. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, ha chiuso l'incontro, al quale ha partecipato Mons. Lorenzo Leuzzi, Direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma.

Pubblichiamo immagini e un resoconto dell'evento

Link articolo, SRM - evento, SRM









Prossimi Eventi

 



Master in Scienza e Fede:


Il duplice ordine di conoscenza nella prospettiva della teologia fondamentale

Conferenza del Prof. Mons. Giuseppe Lorizio (Pontificia Università Lateranense), per il modulo La mediazione della filosofia tra la scienza e la fede.

Martedì 12 maggio 2009, dalle ore 17.10 alle 18.40

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Aula Masters

Link conferenza, SRM - Master in Scienza e Fede



Gerberto e l'Astronomia

Convegno internazionale sulla figura di Gerberto D'Aurillac e sulle questioni aperte relative alla diffusione della scienza araba in Europa. Scienziato, religioso e studioso di testi sacri, Gerberto fu il più celebre insegnante del X secolo e divenne Papa, con il nome di Silvestro II, tra il 999 ed il 1003. A lui dobbiamo l'introduzione nell'Europa cristiana dal mondo musulmano dei numeri indico-arabici e dell'astrolabio, e più in generale la diffusione della scienza araba in Europa. Costruì anche un orologio solare a Magdeburgo, dopo aver osservato con un tubo la stella Polare.
L'evento, coordinato dal prof. Costantino Sigismondi, si svolge presso la Basilica di S. Maria degli Angeli (Roma), che ospita la grande meridiana settecentesca voluta da Papa Clemente XI e realizzata da Francesco Bianchini.
Subito dopo la S. Messa di mezzogiorno, presieduta da Mons. Gianfranco Ravasi, sarà possibile osservare il transito del Sole sul meridiano geografico.
Martedi 12 maggio 2009, dalle ore 09.00 alle ore 18.00
Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, Piazza della Repubblica, Roma

Link locandina e programma, SRM



La Simbiosi e la Biosfera

Seminario del Prof. Ludovico Galleni, docente di zoologia all’Università di Pisa, nell'ambito del gruppo di ricerca L’organismo in prospettiva interdisciplinare, sul tema Life Together, nell’ambito del Progetto STOQ (Science, Theology and the Ontological Quest).

Giovedì 14 maggio, dalle ore 16.15 alle ore 17.30

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Aula Tesi





Teologia e scienze: le ragioni di un dialogo

Conferenza del prof. Giuseppe Tanzella-Nitti (Pontificia Università della Santa Croce, Roma), organizzata dal Gruppo di Torino dei docenti cattolici.

21 maggio 2009 ore 18.00

Seminario Maggiore – via Lanfranchi 10, Torino

Link DISF




Siamo solo molecole? Tra scienza e fede, Darwin oggi e domani

Incontro Cattedra del Dialogo, con Ugo Amaldi e Michele Luzzatto, nell'ambito della Fiera del Libro di Torino, e del secondo ciclo di incontri organizzato dalla Cattedra del dialogo dedicato a "Infiniti e Infinito. In dialogo tra Scienze e Fede".

Il dialogo, introdotto da Mons. Luciano Pacomio, vescovo di Mondovì e responsabile per la pastorale delle Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale piemontese, è organizzato dai vescovi piemontesi in collaborazione con la Facoltà Teologica e UPS sezione di Torino, Master Scienze e Fede, don Ermis Segatti responsabile cultura della diocesi di Torino, Associazione Sant'Anselmo, Progetto Culturale CEI, Fondazione CRT.

15 maggio 2009, ore 10.30

Fiera Internazionale del Libro di Torino - Lingotto fiere - Spazio Autori A

Informazioni: cattedradeldialogo@agdonline.it; cell. 3356697229;
tel. 011/5623423








Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com



Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation