Ricerca  
mercoledì 13 novembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter giugno 2009 » SRM Newsletter n. 110 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

30 giugno 2009

Tra Sacre Scritture e nuove tecnologie, un corretto rapporto tra Scienza e Fede

Intervista a Mons. Gianfranco Ravasi

Nell'ambito del convegno "Astronomy: A Common Ground for Sharing Humanity's Concerns", organizzato dalla Specola Vaticana dal 22 al 26 giugno 2009, con il Patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, il Direttore di SRM ha intervistato Mons. Gianfranco Ravasi sul rapporto odierno tra Sacre Scritture e astronomia, sul “caso Galileo” e sull'importanza delle attuali tecnologie di comunicazione per definire una corretta informazione sul rapporto tra scienza e fede.

Per Mons. Ravasi “il 'caso Galileo', sia pure ormai mitizzato, rimane pur sempre comunque una sorta di pietra di scandalo, una sorta di incrocio e di groviglio nell'interno delle relazioni tra fede e scienza”, ma in realtà è un problema “abbastanza semplice nella sua soluzione: è un problema squisitamente di ermeneutica, cioè di interpretazione dei testi”.

Link intervista, SRM



“Siamo tutti satelliti con gli occhi puntati sulle stesse stelle”

L'Osservatore Romano ha pubblicato lo scorso 26 giugno un articolo sulla conferenza pubblica del 24 giugno, nell'ambito del convegno "Astronomy: A Common Ground for Sharing Humanity's Concerns".

Mons. Gianfranco Ravasi ha illustrato il rapporto tra Sacre Scritture e cosmologia.

Il Prof. Marco Bersanelli nel suo intervento ha raccontato anche l'esperienza nel progetto del satellite Planck, mentre P. George Coyne ha tra gli altri argomenti parlato della Specola Vaticana, delle Summer schools, e ha affrontato il tema della “fertilità” dell'Universo, dovuta alla “continua trasformazione di energia in forme sempre più complesse di materia”.

Link SRM, (cortesia L'Osservatore Romano)





Mons. Facchini: “ma Ida non è l'anello mancante”

Mons. Fiorenzo Facchini, antropologo dell'Università di Bologna, pubblica su Avvenire una critica all'ipotesi che “Ida”, o “Darwinius masillae”, sia il gradino intermedio tra i primati e l'essere umano.

Molti – spiega - hanno parlato di anello mancante (una metafora ormai caduta in disuso, perché l’evoluzione non ha un andamento lineare), altri, esagerando, l’hanno chiamato fossile antenato comune delle scimmie e dell’uomo”, ma in realtà tutt'al più può testimoniare “per epoche molto antiche la presenza di Primati assai diversi da quelli attuali e amplia le scarse conoscenze che abbiamo sulla evoluzione delle scimmie”.

Link SRM






L'attualità di Tommaso d’Aquino nell'attuale dibattito sulle neuroscienze

Lo scorso 25 giugno Zenit ha pubblicato una intervista al filosofo Günther Pöltner, che analizza il rapporto tra il pensiero di San Tommaso e l'attuale materialismo positivistico, con particolare riferimento alle neuroscienze e alle teorie, oggi di moda, secondo le quali le basi del comportamento e del pensiero umano e la stessa anima sarebbero da cercare unicamente in processi biochimici e in connessioni neuronali.

Oggi, spiega Pöltner, “Tommaso d’Aquino avrebbe grandi riserve riguardo all’imperante riduzione naturalistica”, e “farebbe notare, attraverso il suo approccio alla vita pratica, che l’uomo agisce, percepisce, pensa”. Considerando quindi “un immenso abuso linguistico sostenere” che il cervello decide oppure l’occhio vede, S. Tommaso ci farebbe notare come “espressioni come 'intenzione', 'riflessione', 'agire' sono concetti fondamentali pratici” e “protesterebbe violentemente contro l’affermazione che sono relitti di un’ontologia sorpassata”.

Link Zenit









Altruismo e aggressività avrebbero basi genetiche ?

Lo mostrerebbe uno studio pubblicato da Science, basato sull'analisi di varie forme di altruismo sociale, simulazioni al computer, teorie matematiche e investigazioni storiche sulle cause delle scomparse o del successo di alcune popolazioni.

Ne deriverebbe che i gruppi e le popolazioni con caratteristiche di solidarietà e altruismo sarebbero non solo sopravvissuti, ma avrebbero anche prosperato, fino ad espandersi, mente i gruppi o le popolazioni caratterizzati da aggressività, anche verso i propri membri, si sarebbero più o meno rapidamente ridotti di numero, fino a scomparire, o a soccombere, soprattutto in situazioni di emergenze naturali o climatiche.

Link La Stampa



Eventi recenti

Conferenza a Santa Maria degli Angeli per il solstizio d'estate

Il 21 giugno 2009 l'astrofisico Costantino Sigismondi, in coincidenza con il solstizio solare, ha tenuto nella Basilica di Santa Maria degli Angeli una conferenza sul Sole, affrontando temi quali l'attuale minimo di attività solare che, essendo il più profondo degli ultimi 200 anni, potrebbe essere il preludio di una nuova fase chiamata di grande minimo. L'ultima di tali fasi si era verificata tra il 1645 ed il 1715, periodo dell'attività solare noto come “minimo di Maunder”, durante il quale il pianeta ha sperimentato un progressivo raffreddamento chiamato "piccola era glaciale" durato fino al XIX secolo.

Sigismondi, che nei giorni precedenti aveva partecipato in Corea del Sud ed in Finlandia ad incontri sulle figure di Gerbert d'Aurillac e di Galileo, ha poi analizzato il ruolo del Sole come principale elemento determinante il clima terrestre, e le differenze tra riscaldamento globale e riscaldamento locale, che dal suo punto di vista sarebbe dovuto alla forte urbanizzazione.

Link SRM









Prossimi Eventi





Briefing per la presentazione della nuova edizione dei documenti vaticani del Processo di Galileo Galilei

Nel corso del briefing, per i giornalisti accreditati, verrà presentato il volume, curato da Mons. Sergio Pagano, Prefetto dell’Archivio Segreto Vaticano. Alcune copie saranno disponibili per la consultazione.

Giovedì 2 luglio 2009, ore 11.30, Aula Giovanni Paolo II della Sala Stampa della Santa Sede

Link Sala Stampa Vaticana









Religious Responses to Darwinism 1859-2009:

Commemorating the 150th anniversary of the publication of Darwin’s Origin of Species

International Conference 2009 dello Ian Ramsey Centre, ad Oxford, dal 15 al 19 luglio 2009, presso il St Anne’s College.

Conference Director: Professor Peter Harrison

Conference Co-Director: Dr. Mike Parsons

Per partecipare è necessario iscriversi

Informazioni:

Ian Ramsey Centre, 11 Bevington Road - Oxford OX2 6NB, U.K.

Tel: +44(0)1865-274548 - Fax: +44(0)1865-274717;

ian-ramsey-centre@theology.ox.ac.uk

Link programma, SRM - Sito web









Cosmos, Nature, Culture. A Transdisciplinary Conference

Metanexus Conference 2009

Scienziati, filosofi, teologi e altri studiosi, con rappresentanti del Metanexus Global Network of Multidisciplinary Local Societies, da oltre 40 paesi, parteciperanno a questo X Convegno Internazionale, organizzato dal Metanexus Institute di Philadelphia.

Obiettivi del convegno “approfondire le questioni fondamentali ed emergenti riguardi il rapporto tra il cosmo, la natura e la cultura sviluppata dall'umanità, in un ampio quadro interdisciplinare”.

Dal 18 al 21 luglio 2009

Tempe Mission Palms Hotel, 60 East Fifth Street, Tempe, Arizona 85281 (Phoenix, Arizona, USA)

Per partecipare al convegno è necessario iscriversi

www.metanexus.net/conference2009/registration.aspx

Link programma, SRM - sede dell'evento - Sito web evento, Metanexus






Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com



Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation