Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter agosto 2009 » SRM Newsletter n. 114 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

24 agosto 2009

Papa Benedetto XVI: il relativismo sfida e mortifica la ragione

Durante l'Udienza Generale del 5 agosto 2009, tenuta nel Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo, il Pontefice ha ricordato la figura di San Giovanni Maria Vianney, Curato di Ars, nel 150mo anniversario della sua scomparsa.

Come il Santo Curato di Ars si doveva confrontare con la dittatura culturale del razionalismo, oggi ci troviamo di fronte ad una più pericolosa dittatura del relativismo contemporaneo” che “mortifica la ragione, perché di fatto arriva ad affermare che l’essere umano non può conoscere nulla con certezza al di là del campo scientifico positivo”.

Entrambe – spiega Papa Benedetto XVI – appaiono risposte inadeguate alla giusta domanda dell’uomo di usare a pieno della propria ragione come elemento distintivo e costitutivo della propria identità”, e lasciano, oggi come allora “l’uomo mendicante di significato e compimento”, continuamente alla “ricerca di risposte esaustive alle domande di fondo che non cessa di porsi.”

Link discorso, sito Vaticano



Walter Brandmuller: Il “caso” Galileo, tra mito e realtà

A pochi giorni dal Meeting di Rimini, Il Sussidiario propone un intervento sul “caso Galileo” di Walter Brandmuller, Presidente del Pontificio Comitato di Scienze Storiche, al Meeting di Rimini del 2000.

Per Brandmuller, “i giudizi su Galileo affiorano solo quando si disattendono i principi basilari del metodo storico critico”, mentre “il suo caso va compreso a partire dai presupposti del suo tempo”, considerando “Galileo e i suoi giudici con gli occhi di un contemporaneo”, e chiedendosi “quale fosse la mentalità di Galileo e dei suoi contemporanei e come siano stati valutati i provvedimenti ecclesiastici degli anni 1616 e 1633”.

Cercando quindi anche di capire “in che modo si è arrivati a far sì che una questione di scienza naturale diventasse una questione teologica”, e sorprendendosi anche di scoprire che “i giudizi di Pascal e di Cartesio sullo stato delle cose” erano “quasi identici a quelli dell’inquisizione” .

Link Il Sussidiario


Lucio Romano: La Caritas in Veritate ci esorta a guardarci dall' “assolutismo della tecnica”

Intervistato da Radio Vaticana, a un mese dalla pubblicazione della nuova Enciclica di Papa Benedetto XVI, il presidente di Scienza e Vita ha spiegato come il Pontefice non ci inviti a rifiutare la tecnica, ma a definirne i limiti quando “rappresenti una negazione dell’uomo, un superamento dell’uomo inteso in ottica distruttiva”.

Quando ciò accade, si confrontano “due razionalità”, una “razionalità dove la ragione è aperta alla trascendenza” e “una ragione che invece è chiusa nell’immanenza”. Mentre “fede e ragione si aiutano a vicenda”, e “insieme ci danno la possibilità di riconoscere la verità”. Per il Prof. Lucio Romano, il Papa “propugna una tecnica che si arricchisca di senso e di valore”, che “non possono essere altro che trovati nella dimensione squisitamente umana di una verità antropologica, dove la libertà si coniuga con la responsabilità”.

Link Radio Vaticana



Roberto Colombo: la questione delle cellule staminali “non è un nuovo caso Galileo”

Il Prof. Colombo, professore di Biologia Umana all'Università Cattolica del Sacro Cuore e membro della Pontificia Accademia per la Vita, in un articolo sull'Osservatore Romano chiarisce come la Chiesa sia aperta al confronto sulle ricerche sulle cellule staminali; ma mentre l'utilizzo di staminali adulte è in linea generale eticamente accettabile, “la ragione antropologica e morale impedisce di giudicare positivamente qualunque progetto di ricerca che implichi la soppressione dell'embrione umano”.

L'articolo di Colombo interviene anche a fare chiarezza, dopo il piccolo “caso mediatico” creatosi alcune settimane fa sulle dichiarazioni di Mons. Sergio Pagano che, durante la presentazione della nuova edizione degli Atti del Processo contro Galileo Galilei, aveva auspicato che il “caso” dello scienziato toscano fosse di esempio per evitare di considerare la ricerca sulle cellule staminali “con gli stessi preconcetti con cui si condannava ai tempi di Galileo la teoria copernicana” (cfr. SRM).

Link articolo, SRM (cortesia L'Osservatore Romano) – ASCA



L'uomo potrebbe essersi evoluto da primati arboricoli che già si muovevano su due zampe

Questa la conclusione di uno studio condotto da Tracy L. Kivella e Daniel Schmitt, del Department of Evolutionary Anthropology della Duke University (Durham, NC), pubblicato dai National Proceedings of Science degli Stati Uniti.

Una conclusione che, in caso fosse confermata, potrebbe cambiare molte opinioni sulle origini e sulle caratteristiche morfologiche e comportamentali dei primi esseri umani e dei loro ascendenti evolutivi.

Di particolare interesse anche il modo in cui la notizia è stata presentata da varie pubblicazioni italiane ed estere.

Link National Proceedings of Sciences, abstractLibero news





Il Master in Scienza e Fede ed SRM al Meeting di Rimini

Il Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, ed SRM - Science and Religion in Media, saranno presenti al Meeting di Rimini, all'interno dello stand dell'Ateneo e dell'Università Europea di Roma.

Il Master in Scienza e Fede quest'anno, oltre alle proprie attività di ricerca e pubblicazioni, presenta anche una “mini mostra” sulla Sindone, esemplificativa della Mostra permanente allestita all'interno dell'Ateneo, con una copia della Sindone stessa, alcune immagini tridimensionali e presentazioni video sul Sacro Telo.

Vi sarà anche una sezione dedicata alla memoria di P. Stanley Jaki, recentemente scomparso, e alle sue opere.

Paolo Centofanti, Direttore SRM – Science and Religion in Media, dal 23 al 25 agosto presenterà le attività realizzate nel triennio 2006-2009 e i prossimi progetti per il triennio 2009-2012.

Sono previste proiezioni di video, presentazioni multimediali e gallerie di immagini.

Link SRM - Master in Scienza e Fede





La “neuroteologia” può spiegare ed equiparare fede e meditazione?

Un recente libro, "Come Dio cambia il tuo cervello", opera di Andrew Newberg, capo del Centro di Spiritualità e della Mente all'Università di Pennsylvania, e di Mark Robert Waldman, terapista del centro, propone una equivalenza di effetti psicologici per la preghiera e le varie forme di meditazione, anche quando slegate da motivazioni religiose.

Per gli autori, che sostengono la possibilità di una neuroteologia, che indaghi i meccanismi psicologici e biochimici che sarebbero causa oppure effetto della religiosità e della fede, sarebbe ininfluente l'appartenenza a un credo religioso o a un altro, come anche la motivazione che spinge a quelle che non sarebbero altro che differenti forme di meditazione. Ipotesi
che indirettamente riaprono quindi il dibattito sulle neuroscienze, che sembrano essere orientate sempre più a dimostrare deterministiche basi biochimiche, psicologiche e comportamentali dei sentimenti, della socialità, della fede.

Link Reuters





Libri: Vivere insieme. Organismi e simbiosi

Di Pietro Ramellini

Nuova Pubblicazione del Master in Scienza e Fede, nella collana Scienza e Fede, Saggi. Il libro è opera del Prof. Pietro Ramellini, docente del Master in Scienza e Fede.

"Sino a qualche anno fa, la simbiosi veniva considerata come una simpatica ma secondaria eccezione. In seguito, essa si è invece rivelata come un fenomeno generale della biologia e dell´ecologia. Inoltre, al di là delle scienze naturali, la simbiosi ha contagiato molte altre discipline, al punto di poterla considerare come una categoria della contemporaneità.

Il presente volume, dedicato alle simbiosi biologiche, intende fornire una panoramica adeguata a mostrare le sue varie ramificazioni..." (dalla quarta di copertina).

Link leggi scheda libro, SRM



Eventi recenti

Tonalestate 2009

Nell'ambito della rassegna Tonalestate 2009, svoltasi dal 4 al 7 agosto, sono stati affrontati i temi del dialogo tra scienza e religioni, con particolare enfasi sul dialogo interreligioso e culturale e sull'evoluzione umana, biologica e culturale.

Segnaliamo articolo di Radio Vaticana, e alcuni degli interventi di maggior interesse:

  • Francisco Prieto: El proceso de la humanización exige la evolución

  • Card. Giovanni Battista Re: Che cos’è l’uomo? L’uomo capolavoro della creazione

  • Daniel Rossing: Contextualizing interfaith relations: the case of Jerusalem – City of three faiths

  • Julio Hubard: Evoluciones sobre el tema de la variación

  • Prof. P. Marc Leclerc: L’uomo e la mediazione culturale (tra scienza e fede)

  • S.E. Mons. Claudio Maria Celli: Nuove tecnologie, nuove relazioni: promuovere una cultura di dialogo, di rispetto e di amicizia

  • Prof. Ludovico Galleni: Teilhard de Chardin e la Terra da costruire: una proposta per il dialogo

  • Dalil Boubakeur: Évolution: l'homme, l'Islam

Link Radio Vaticana - Tonalestate 2009, programma



Prossimi Eventi


La conoscenza è sempre un avvenimento

30° Meeting per l'amicizia fra i popoli

Dal 23 al 29 agosto, torna a Rimini il consueto appuntamento con il Meeting per l'amicizia fra i popoli. Segnaliamo, tra gli eventi:

- Cose mai viste. Galileo, fascino e travaglio di un nuovo sguardo sul mondo

Mostra organizzata per il quarto centenario delle prime osservazioni di Galileo con il cannocchiale. Verrà esposta una copia del Sidereus Nuncius galileiano, pubblicata nel diciassettesimo secolo.

Rimini Fiera - Padiglione A3

- Pavel Florenskij. La via regale della conoscenza

Mostra organizzata dalla Fondazione Russia Cristiana sulla singolare figura di Padre Pavel Florenskij, sacerdote, teologo, filosofo e scienziato.

Rimini Fiera - Padiglione A3

- Conoscenza e Educazione

Incontro con Andrew Davison, Lecturer of Christian Doctrine at the Faculty of Theology of Oxford University e Junior Chaplain al Merton College in Oxford; John Milbank, Professor in Religion, Politics and Ethics presso la University of Nottingham; Adrian Pabst, Lecturer in Politics and Religion alla University of Kent, di Canterbury. Introduce Stefano Alberto, Docente di Introduzione alla Teologia all’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano.

23 agosto 2009, ore: 15.00. Sala Tiglio, padiglione A6

Link Meeting di Rimini 2009





Studi sulla Coscienza e Dignità della Persona

Primo Seminario del Gruppo di Neurobioetica del Master in Scienza e Fede, organizzato in collaborazione con la Facoltà di Filosofia e la Facoltà di Bioetica, nell'ambito del Progetto STOQ (Science, Theology and the Ontological Quest).

Venerdì 18 settembre 2009, ore 16.00

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma









 

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

 



Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation