Ricerca  
domenica 15 settembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter Aprile 2010 » SRM Newsletter n. 135 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

18 aprile 2010






Papa Benedetto XVI: La Sindone "aiuti tutti a cercare il volto di Dio"

Questo è stato l’auspicio del Pontefice, durante il Regina Coeli di domenica 11 aprile a Castel Gandolfo, per i fedeli che si recheranno a venerare il Sacro Telo.

"Ieri ha avuto inizio a Torino la solenne ostensione della sacra Sindone", ha affermato, "anch’io, a Dio piacendo, mi recherò a venerarla il prossimo 2 maggio. Mi rallegro per questo evento, che ancora una volta sta suscitando un vasto movimento di pellegrini, ma anche studi, riflessioni e soprattutto uno straordinario richiamo verso il mistero della sofferenza di Cristo. Auspico che questo atto di venerazione aiuti tutti a cercare il Volto di Dio, che fu l’intima aspirazione degli Apostoli, come anche la nostra".

Link Avvenire - La Stampa





Mons. Facchini e il presunto “anello mancante”

Mons. Fiorenzo Facchini, antropologo dell'Università di Bologna, analizza sull'Osservatore Romano le recenti notizie di scoperte archeologiche, in particolare quelle realizzate in una grotta in Sud Africa, che portano nuovi tasselli nel completare il quadro dell'evoluzione degli ominidi, tasselli che, però, sottolinea Facchini, troppo spesso vengono presentati come presunti anelli mancanti di congiunzione tra la specie umana e gli ominidi.

E spiega: “si può parlare di antenato della forma umana, senza che ciò significhi una derivazione dalla scimmia, una espressione molto frequente quando si parla di evoluzione dell'uomo, ma impropria”. In realtà, “se pensiamo alle scimmie che conosciamo, dobbiamo dire che non siamo scimmie e non siamo figli di scimmie”, mentre “si dovrebbe più correttamente dire che la comparsa dell'uomo sulla terra si connette a un ominide divenuto capace di autocoscienza e di libertà. È questo un passaggio che sul piano filosofico

corrisponde a una «discontinuità (o salto) ontologica», espressa nel comportamento culturale, e chiama in causa, in una visione aperta al trascendente, il concorso di Dio creatore a motivo della specificità spirituale dell'uomo”.

Link SRM (cortesia L'Osservatore Romano) immagine: SRM, PCC/STOQ



Sindone: è iniziata l'ostensione straordinaria

L'Ostensione è stata inaugurata lo scorso 10 aprile, con la Messa solenne celebrata dal Cardinale Severino Poletto, Arcivescovo di Torino.

Da questo numero pubblichiamo alcune notizie ed eventi sull'Ostensione, la storia e le ricerche sulla Sindone, e le numerose iniziative collegate, internazionali o locali.

Link Il Giornale - La Stampa 1 - La Stampa 2 immagine: SRM





La “delusione” del Dna: non spiega i segreti della vita

C'è un «fantasma nei geni», ovvero «un secondo genoma tutto ancora da scoprire» che opera sul Dna. Questo, semplificando, è il vero risultato dello studio del genoma umano, spiega Carlo Bellieni citando l'agenzia Nova; e “chi pensava che il Progetto Genoma svelasse il segreto della vita, deve ricredersi”.

Perché si è scoperto che il Dna da solo non giustifica la complessità delle forme di vita esistenti, e che è necessario ragionare a un livello epigenetico, ovvero “le informazioni del nostro Dna vengono influenzate dall'ambiente che, attraverso un sistema di molecole interno alla cellula, agisce sopra (epi) il dna (genetica)”. Per Bellieni, che cita articoli da pubblicazioni come Menome, American Society for Cell Biology e The Lancet, si tratta di un “sistema di regolazione superiore”, che si comporta “come un vero e proprio lettore per il Dna”, che a sua volta è in parte “simile a un cd: pieno di musica ma inerte senza l'apparecchio che lo sa leggere”. Aver sequenziato e decifrato il Dna è quindi solo “un passo ancora primordiale nella comprensione del funzionamento delle strutture biologiche”.

Link SRM (cortesia L'Osservatore Romano) immagine: SRM





Il futuro della fisica passa per l'LHC

Così il prof. Cabibbo, Presidente dalla Pontificia Accademia delle Scienze e professore di Fisica delle Particelle all'Università di Roma, vede le nuove prospettive della ricerca offerte dal Large Hadron Collider, l'acceleratore di particelle del CERN di Ginevra, attualmente la più grande struttura di questo tipo al mondo.

Saranno necessari comunque uno o due anni per avere primi dati significativi, perché “nella ricerca della fisica delle particelle i risultati sono di tipo statistico” e “in ogni collisione dei fasci di protoni si producono centinaia di particelle e avvengono decine di milioni di collisioni al secondo”.

Quanto alla possibilità che tali ricerche cambino profondamente la fisica come oggi la conosciamo, Cabibbo ha spiegato che sicuramente “i fisici si aspettano di scoprire una regione di nuove particelle, anche con molte sorprese”. D’altra parte, “uno dei campi più interessanti è quello riguardante la struttura dell'universo”, in particolare per la possibilità di comprendere maggiormente la materia oscura.

Link SRM (cortesia L'Osservatore Romano) immagine: SRM, PCC/STOQ





Nasce a Roma l’Istituto Scienza e Fede

Nasce a Roma l'Istituto Scienza e Fede; eretto il 13 aprile scorso da P. Álvaro Corcuera, LC, Gran Cancelliere dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, l'Istituto ha sede presso l'ateneo, e ne è Direttore P. Rafael Pascual, LC, decano della Facoltà di Filosofia e Direttore del Master in Scienza e Fede.

L’Istituto, che si ispira alle linee guida proposte dall’enciclica Fides et ratio di Giovanni Paolo II, ha tra gli scopi la ricerca e l’insegnamento sulle tematiche del rapporto tra scienza e fede; grande importanza viene data anche al dialogo su tali temi e alla diffusione culturale, con l'obiettivo di trovare nuove risposte alle grandi domande dell'esistenza umana nel nostro tempo, e con la consapevolezza che la scienza, la filosofia, la religione, le grandi questioni antropologiche, oltre a suscitare interrogativi, possono essere strumento e fonte di dialogo, verso una comune ricerca della verità.

Link Master in Scienza e Fede immagine: Ateneo Pontificio Regina Apostolorum





Il Cardinale John Henry Newman e P. Stanley Jaki: quando la fede è ragionevole

Il 13 aprile scorso si è svolto a Roma il congresso organizzato dal Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum per commemorare P. Stanley Jaki, scomparso nel 2009; sacerdote, fisico e filosofo, per P. Rafael Pascual LC, Direttore del master, P. Jaki era “un uomo di profondo ingegno e chiara fede, grande creatività, pensiero vivace, carattere forte e appassionato ma anche grande cuore”, oltre che “un ricercatore e un lavoratore instancabile, come si evidenzia dalla sua vastissima produzione e dalla sua partecipazione a convegni, conferenze e corsi”.

Per P. Pedro Barrajón, LC, Rettore dell’Ateneo, che nel suo intervento ha ricordato la figura e il pensiero del Cardinale John Henry Newman, Stanley L. Jaki ci presenta un modello concreto di fare ‘nuova apologetica’ nella persona di […] Newman, un uomo che ha percorso difficili strade verso la conoscenza piena della verità per arrivare, attraverso cammini tortuosi, alla fede cattolica dove egli si è accasato”.

Hanno partecipato all'evento Mons. Marcelo Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, la prof.ssa Alexandra Von Teuffenbach, e P. Teodóz Jaki, fratello di P. Stanley Jaki.

Durante l'incontro, Don Paul Haffner, docente di Teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, ha anche presentato due nuovi libri su P. Jaki: “Creazione e creatività scientifica” e “Creation and scientific creativity. A study in the thought of Stanley L. Jaki”.

Link evento, UPRAZenit immagine: Master in Scienza e Fede





Libri



Gerberto: Epistolario. Traduzione e note

Di Maria Giulia Panvini Carciotto

A cura di Costantino Sigismondi e Paolo Rossi

Pubblicato in questi giorni dal Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, il volume presenta l’epistolario di Gerberto d'Aurillac. Uomo medievale, monaco benedettino, studioso e scienziato, divenne Papa con il nome di Silvestro II, ed è una figura emblematica di un rapporto possibile tra scienza e fede.

Dalla quarta di copertina:

«Gerberto, Papa dell’anno mille col nome di Silvestro II, è ancora menzionato nei moderni trattati di musica e di logica, di astronomia e geodesia, di informatica e di storia della matematica e della medicina. Ha lasciato tracce epigrafiche e documentali che hanno sfidato l’oblio di un intero millennio. Le leggende fiorite attorno alla sua figura ed il prestigio che l’ascesa al pontificato ha conferito alle sue opere fanno di Gerberto il personaggio chiave della seconda metà del decimo secolo».

ISBN:978-88-89174-77-7

Link scheda, SRMscheda, UPRA immagine: Master in Scienza e Fede




Il confine invalicabile

o la separazione fra scienza e religione

Di Stanley L. Jaki

Uno degli ultimi libri di questo sacerdote cattolico, monaco benedettino, fisico e filosofo, scomparso lo scorso 7 aprile 2009. Nel 1987 era stato insignito del prestigioso Templeton Prize per la sua attività nel sostenere e mostrare come, con la mediazione della filosofia, scienza e religione possano non solo dialogare ma essere anche parti complementari nella conoscenza di una realtà che ci trascende. Il libro si propone soprattutto di analizzare molte delle confusioni, dei luoghi comuni, delle mistificazioni che si sono e vengono ancora create sul rapporto tra scienza e religione.




Dalla quarta di copertina:

«Data la popolarità di libri sul rapporto fra scienza e religione, uno sguardo da vicino all’argomento può essere utile. Molta letteratura di questo tipo non dà un’idea chiara né della scienza né della religione di cui si discute. In questo libro si sostiene che la vaghezza al riguardo è dovuta al voler lasciare senza una definizione tanto la scienza quanto la religione. La via d’uscita da questa confusione viene individuata in una definizione rigorosa di scienza, basata sulla forma esatta della stessa, la fisica, in cui le quantità sono la pietra di paragone della verità».

ISBN:978-88-89174-99-9

Link scheda, SRMscheda, UPRA immagine: Master in Scienza e Fede





Eventi Recenti



Religione, Cultura e Società

Una conferenza a classi riunite di Mons. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, organizzata a Roma dall'Accademia Nazionale dei Lincei, il 16 aprile scorso.

Link www.lincei.it immagine: SRM, PCC/STOQ




Tempo della Fisica e Tempo dell’Uomo:

Relatività e Relazionalità

Tavola Rotonda, organizzata lo scorso sabato 17 aprile dall'ASUS (Accademia di Scienze Sociali e Umane), in collaborazione con il Centro Italiano di Ricerche Fenomenologiche di Roma, per la presentazione del volume Tempo della Fisica e Tempo dell’Uomo: Relatività e Relazionalità, curato da Marina Alfano e Rosolino Buccheri, e scritto da Marina Alfano, Rosolino Buccheri, Fernando de Felice, Dino Maiorca, Pietro Palumbo, Roberto Radice, Silvano Tagliagambe, L’ubomír Žák.

Link sito web








Significato storico e scientifico del lenzuolo di Torino

Questo il titolo della conferenza tenuta a Narni lo scorso 10 aprile da Barbara Frale, autrice di libri sulla Sindone che ultimamente hanno aperto anche alcuni dibattiti sulle teorie da lei avanzate, come l'ipotesi che il Sacro telo abbia impressa una sorta di etichetta di catalogazione funebre (cfr. SRM).

Officiale dell'Archivio Segreto Vaticano, Frale è autrice anche di saggi sulle Crociate e sui Cavalieri Templari, e in particolare anche sulle loro possibili connessioni con il Sacro Lenzuolo.

Link evento



Una mostra sulla Sindone a villa Oldofredi Tadini

Tra le numerose iniziative, presenti in questi giorni in molte parti d'Italia e all'estero, dedicate alla Sacra Sindone, segnaliamo anche questa mostra, organizzata a Cuneo presso la cappella del Rosario di villa Oldofredi Tadini, che espone la fotografia originale realizzata da Secondo Pia che, nel 1898, scattò la prima foto del Sacro Telo, da cui si comprese la profondità e tridimensionalità dell'immagine e la sua equivalenza sostanziale ad un negativo fotografico. Sono esposti anche alcuni degli strumenti utilizzati, oltre al verbale della ricognizione e ad alcune opere artistiche legate alla Sindone e all'Ostensione del 1898.

Link eventonotizia immagine: cortesia P. Gianfranco Berbenni ofmcap





Prossimi Eventi



Demitizzazione della cosiddetta ‘Intelligenza artificiale'.

Due conferenze del Prof. Julio Moreno-Dávila, per il modulo Rapporto mente-corpo e intelligenza artificiale del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Martedì 20 e 27 aprile 2010, dalle ore 17.10 alle ore 18.40

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma – Aula Magna (2º piano)

Link conferenzaMaster in Scienza e Fede




Mostra itinerante della Santa Sindone

La mostra, organizzata dall’Arcidiocesi di Torino e dalla Commissione Diocesana per la Sindone, con la collaborazione scientifica del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, dal 15 aprile al 15 maggio fa tappa nella città di Volterra, in Toscana.

Nella chiesa di Sant'Agostino sono stati allestiti i pannelli che compongono la mostra, e che guidano i visitatori attraverso le maggiori “questioni” nella storia e nella ricerca scientifica sul Sacro Telo, di cui è esposta anche una riproduzione a grandezza naturale.

Link La Nazione/Sole 24 Ore





Neuroscienza e libertà

Seminario di aggiornamento, organizzato dall'Istituto Giovanni Paolo II e dall'Università Cattolica del Sacro Cuore, nell’ambito del Master in Bioetica e Formazione.

Sabato 24 aprile 2010, dalle ore 9.15 alle ore 17.30

Auditorium del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II, piazza San Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Città del Vaticano – Roma

Per informazioni, contattare la Segreteria Organizzativa:

Befani Susanna, tel. 39-0669895535; 39-06 69895535 fax.

39-0669886103, master@istitutogp2.it

Link sito web immagine: Università Cattolica Sacro Cuore




La Sindone: “Specchio del Vangelo”

Un incontro presso la parrocchia della SS. Trinità di Marina di San Lorenzo. Fabio Napolitano, responsabile Saie per la Calabria, affronta alcune delle domande più comuni tra i fedeli sulla Sacra Sindone, di cui verrà anche esposta una riproduzione a grandezza naturale.

Link evento






 

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

 




 




Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation