Ricerca  
mercoledì 13 novembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter Maggio 2010 » SRM Newsletter n. 138 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

14 maggio 2010



Quattrocento anni dalla morte di Padre Matteo Ricci

L'11 maggio del 1610 moriva a Pechino padre Matteo Ricci. Sacerdote gesuita e scienziato, già nel 16mo secolo riuscì a edificare un autentico ponte culturale tra Europa e Cina.

Numerosi gli articoli per ricordarlo. Ne segnaliamo i principali, tra quelli maggiormente articolati sul suo ruolo di mediatore culturale e spirituale tra scienza, religione e filosofia.

Link Agenzia FidesSIR



- Il mandarino di sant'Ignazio: Manlio Sodi analizza le strategie di dialogo culturale, basate sulla comprensione “che solo arrivando alla classe alta della società - e soprattutto all'imperatore - si poteva avere la chiave per un incontro tra Vangelo e cultura”; ecco quindi la volontà ad esempio di “far conoscere i classici dell'occidente, la geometria, la matematica, l'astronomia, la cartografia, gli orologi, e così via”. Lo stesso percorso formativo da lui compiuto negli anni prima della sua partenza per la Cina ci aiuta a comprendere che nella sua epoca, “per coloro che dovevano dedicarsi alla teologia”, lo studio “delle scienze non era un metodo solo per essere in linea con la cultura del tempo, ma un'occasione per leggere - e annunciare - il dato teologico in un orizzonte che permetteva di dialogare con la cultura del tempo (al di là del caso Galileo)”.

Link SRM, cortesia L'Osservatore Romano



- Aristotele, Confucio e un marchigiano: Agostino Giovagnoli analizza la valorizzazione della figura di P. Ricci voluta dal cardinale Roger Etchegaray e poi da Papa Giovanni Paolo II, come l'importanza attribuita al missionario gesuita da Papa Benedetto XVI, che ne vede l'opera in una chiave interpretativa di tipo interdisciplinare e interculturale. Notevole fu poi l'apporto di P. Ricci, oltre che alla diffusione della cultura europea (come per le opere e il pensiero di Aristotele e Cicerone, che tradusse in cinese) anche “al progresso delle conoscenze scientifiche in Cina”, contribuendo “a far conoscere importanti risultati della scienza occidentale nei campi della geografia, dell'astronomia e della matematica, che soffrivano allora in Cina di una certa decadenza”.

Link SRM, cortesia L'Osservatore Romano



- Padre Matteo Ricci, maestro del dialogo tra Occidente ed Oriente: Intervista di Radio Vaticana al prof. Filippo Mignini, direttore dell'Istituto Matteo Ricci per le relazioni con l’Oriente di Macerata, realizzata da Roberta Gisotti. Per Mignini è necessario “anzitutto comprendere che la riuscita della missione cinese di Ricci e dei suoi compagni [...] fu resa possibile dall’incontro straordinario della loro cultura cristiana e gesuitica” con la cultura del confucianesimo, e dalla loro comune guida in un “principio universale”, ovvero l'idea “che l’uomo perfetto è colui che agisce obbedendo al cielo e seguendo le leggi della natura”.

Link Radio Vaticana



Avinoam Danin: un botanico di religione ebraica studia la Sindone

Il nuovo libro di Danin, sindonologo e professore emerito di botanica dell'Università Ebraica di Gerusalemme, è stato presentato lo scorso 4 maggio durante una conferenza (link) organizzata dal Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum; il volume è una summa delle ricerche da lui effettuate in ambito botanico, cercando di determinare l'eventuale autenticità della Sindone.

Quasi quindici anni di studi, che dal 1995 ad oggi hanno portato ad alcune certezze fondamentali, come il fatto che “l'area in cui le tre piante fresche scelte come indicatori avrebbero potuto essere raccolte e poste sulla Sindone accanto al corpo dell'uomo crocifisso è quella compresa fra Gerusalemme ed Hebron”. Risultati che, come spiega lo stesso Danin, sarebbero stati probabilmente messi in discussione con maggior forza da una parte del mondo scientifico, se il botanico fosse stato di religione cristiana, anziché ebraica.

Segnaliamo un articolo/recensione tratto dall'Osservatore Romano, che presenta anche brevemente le ricerche sull'immagine della Sindone e la sua riproduzione olografica, realizzate da un team guidato dal prof. Petrus Soons.

Link SRM, cortesia L'Osservatore Romano



Titano una replica della Terra primordiale

La luna di Saturno avrebbe infatti un'atmosfera molto simile a quella terrestre di 3500 milioni di anni fa; questi e altri sono i recenti risultati scientifici della missione di esplorazione spaziale Cassini-Huygens.

Per Jean Pierre Lebreton, responsabile scientifico della missione per l'ESA, l'Agenzia Spaziale Europea, Titano è probabilmente “il corpo celeste del sistema solare più simile al nostro pianeta” e studiarlo potrebbe permetterci di “capire l'origine della vita”. Mentre per Ralph Lorenz, ricercatore del progetto presso l'Università Johns Hopkins, “studiare Titano è come tornare indietro nel tempo” e “oltre a fare chiarezza sulla complessità dei processi chimici che caratterizzarono l'ambiente terrestre nel passato, le osservazioni ci aiuteranno a capire i cambiamenti ambientali che permisero la nascita della vita”.

Link La Stampa



Padre Rafael Pascual: tra scienza e fede un dialogo senza invasioni di campo

Intervistato da
Bologna Sette - Avvenire, Padre Pascual ha parlato del neocostituito Istituto Scienza e Fede, da lui diretto, e ha sottolineato come tra scienza e fede vi sia sempre stata una costante ricerca di dialogo, nonostante spesso i media mostrino questi due ambiti del sapere in irrisolvibile conflitto tra loro. "Oggi - ha spiegato - sappiamo che il mondo non è un mondo statico, in cui già dall’inizio ci sono tutte le forme, sia nel mondo inorganico sia nel mondo dei viventi, ma c’è uno sviluppo. E questo ci fa avere una visione rinnovata della dottrina della creazione".

Le scoperte della scienza quindi "non vanno contro quello che abbiamo conosciuto tramite la rivelazione ma sono un complemento che addirittura arricchisce questa visuale". Per questi motivi è ragionevole pensare che oggi "vi siano le premesse per un dialogo ancora più ricco, a patto che si riconoscano le rispettive specificità".

Link Bologna Sette – Avvenire





Libri


Catholic Church and Modern Science

Con il primo volume in quattro tomi, curato da Ugo Baldini e Leen Spruite, si inaugura una serie di opere dedicate alla storia del rapporto tra scienza e teologia, visto tramite gli archivi della Congregazione per la Dottrina della Fede, aperti circa dieci anni fa alla pubblica consultazione.

Edito dalla Libreria Editrice Vaticana, il libro copre il secolo XVI ed è parte di “un’opera ambiziosa che intende raccogliere l’edizione integrale e commentata di tutti documenti dei succitati archivi riguardanti temi scientifici o di filosofia naturale” e non vuole certamente “formulare risposte definitive, ma contribuire nel fornire materiali che non servono a giustificare alcun revisionismo sugli interventi censori ma certamente obbliga gli storici ad andare oltre le generiche, aspre e prevenute condanne”.

Il libro è stato presentato lo scorso 12 maggio presso il Collegio Teutonico in Vaticano. Sono intervenuti il Card. Raffaele Farina, Archivista e Bibliotecario di S.R.C., Mons. Luis F. Ladaria, Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede, il Prof. Paolo Casini, Ordinario Emerito di Storia della Filosofia Moderna presso La Sapienza Università di Roma, e Mons. Alejandro Cifres, Direttore dell’Archivio della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Link Libreria del Santo - The Catolic Spirit



Eventi Recenti



La Sindone e le immagini non fatte da mano d’uomo

Una conferenza del prof. Graziano Lingua, docente di Storia delle Religioni presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino e di Don Giuliano Censi, direttore della rivista Vita Pastorale, presso il St. Mary's College of Maryland in Alba.

L'evento, organizzato dal College in collaborazione con il Centro Culturale San Giuseppe, e moderato dal prof. Dino Bosco, si è svolto lo scorso martedì 11 maggio, presso la Chiesa di San Giuseppe, ad Alba.

Link evento



La Torre Calandrelli: scienza e fede, tra astronomia e meteorologia

Le testimonianze del dialogo tra scienza e fede e di come molti scienziati siano stati fin dai secoli passati non solo credenti, ma spesso sacerdoti essi stessi, sono numerose nella storia. Ne è un simbolo la Torre Calandrelli, nel cuore di Roma, la quale ospita un centro di meteorologia, ancora oggi attivo. Fu voluto da Don Giuseppe Calandrelli, astronomo e meteorologo, il quale fu, tra gli altri incarichi, direttore dell'Accademia di Fisica e che istituì a Roma la Scuola di Astronomia.

Il Master in Scienza e Fede ha organizzato lo scorso sabato 8 maggio una visita al Centro del CRA – CMA e alla Torre Calandrelli, che si trovano all’interno del complesso di edifici del Collegio Romano, sotto la direzione e la guida di Maria Carmen Beltrano e di Luigi Iafrate. Pubblichiamo un articolo e immagini (cortesia P. Rafael Pascual LC) sull'evento e sulla Torre.

Link SRM




La Sacra Sindone. Scienza e fede si incontrano

Questo il titolo della conferenza tenuta il 7 maggio scorso presso la Chiesa di S. Andrea Apostolo, a Capodrise (CE), da Don Pasquale Lunato, docente di Bioetica presso l'I.S.S.R. S. Pietro, di Caserta, e da Saverio Testino, cultore della Sacra Sindone.

Link evento




Un nodo teologico: fede cristiana e teoria dell’evoluzione

Su questo tema si è svolto l'intervento del prof. Piero Stefani nell'ambito di una Seduta dell’Accademia delle Scienze di Ferrara, lo scorso mercoledì 12 maggio.

Dalla relazione: “La questione di fondo è riconducibile, in sostanza, a un unico interrogativo: esiste o non esiste un modo legittimo per legare tra loro l’idea di natura a quella di creato? La stessa domanda può essere posta secondo una diversa formulazione: si è nelle condizioni di trovare un fondamento tanto filosofico quanto ermeneutico-biblico alla teologia naturale (vale a dire alla dichiarata possibilità di risalire dalla natura al suo Creatore)?”

Link evento



Scienza e fede: un dialogo mai interrotto

Questo il titolo della conferenza offerta lo scorso mercoledì a Bologna per l'Istituto Veritatis Splendor da Padre Rafael Pascual LC, Decano della Facoltà di Filosofia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma e direttore del Master in Scienza e Fede.

L'evento, introdotto e moderato da Mons. Lino Goriup, Vicario episcopale per la cultura della Diocesi di Bologna e Coordinatore del settore Fides et ratio dell'Istituto Veritatis Splendor, ha chiuso il ciclo di conferenze organizzate dall'Istituto sul tema Fede e Scienza.

Link evento





Prossimi Eventi


L’esperienza umana della scoperta

Incontro con Marco Bersanelli, professore Ordinario di Astronomia e Astrofisica presso l’università degli Studi di Milano e tra i responsabili della missione spaziale “Plank Surveyor” dell’ESA - Agenzia Spaziale Europea.

Moderato da Luigia Guariglia, presidente del Centro Culturale Neapolis, si svolgerà venerdì 14 maggio 2010 alle ore 17.00, nella Sala Azzurra del Complesso Universitario Monte Sant’Angelo di Napoli, in via Cintia, 26.

Per informazioni: info@cnneapolis.org

Link invito


Scienza, etica e riproduzione umana

Conferenza del prof. Lucio Romano (Università degli Studi, Napoli), per il Modulo Biotecnologie e questioni bioetiche del Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Martedì 18 maggio 2010, dalle ore 17.10 alle ore 18.40

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum – Aula Magna

Via degli Aldobrandeschi, 190 - 00163 Roma

Link conferenzaMaster in Scienza e Fede



Con Galileo, oltre Galileo

Un dibattito sul libro omonimo di Monsignor Luigi Negri, Vescovo di San Marino e Montefeltro, ed Elio Sindoni, docente ordinario di Fisica presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, moderato dal prof. Mario Gargantini, giornalista scientifico e direttore della rivista Emmeciquadro.

Martedì 18 maggio 2010, alle ore 15.15, presso l'Auditorium di via Vizzola, 5 a Milano.

Per informazioni: 3409738994

Link locandina.


Creation in Contemporary Philosophical Approaches

Seminario del prof. John O’Callaghan (University of Notre Dame, Indiana), destinato a docenti universitari, organizzato dalla Facoltà di Filosofia della Pontificia Università della Santa Croce di Roma, nell'ambito delle attività per l’anno accademico 2009/2010.

Giovedì 20 maggio 2010, alle ore 15.30, presso l'Aula del Senato della Pontificia Università della Santa Croce, in piazza dell'Apollinare n° 49, Roma.

Informazioni: Tel. +39-06681641; fax: +39-0668164400; filosofia@pusc.it

Link http://www.pusc.it/fil/


Il “principio-persona” nel contesto della cultura postmoderna

Lezione del prof. Vittorio Possenti, docente presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Venezia, nell'ambito del ciclo di Conferenze a Sant’Ivo alla Sapienza: “Fede, Cultura e Scienze”, organizzate dal Centro Culturale “Paolo VI”, dall’Ufficio Diocesano di Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma, dal Progetto Culturale della CEI, e dalla Facoltà di Filosofia della Università Pontificia Salesiana, con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e il sostegno della John Templeton Foundation.

Introduce e modera l’Avv. Silvia Tagliente (Centro Culturale Paolo VI, Roma).

25 maggio 2010, presso il Centro Culturale “Paolo VI” di Sant’Ivo alla Sapienza, Corso Rinascimento, 40 - 00185 Roma.

Informazioni: Prof. D. Mauro Mantovani, Pontificia Università Salesiana,
tel. 06-87290625;
mantovani@unisal.it

Link evento



Cose mai viste. Galileo: fascino e travaglio di un nuovo sguardo sul mondo

La mostra, in un percorso multimediale, presenta la figura di Galileo Galilei, il suo pensiero, le vicende che lo hanno visto protagonista, come uomo e come scienziato, e gli importantissimi contributi da lui portati alla scienza, all'astronomia in particolare, e allo sviluppo degli strumenti scientifici.

La rassegna deriva dall'omonima organizzata al Meeting per l’amicizia dei popoli a Rimini, nel 2009.

Dal 18 al 21 maggio 2010, presso l'Università degli Studi Milano-Bicocca.

Per informazioni e prenotazioni: 3409738994; mostre@euresis.org

Link locandina




 

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

 




 




Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation