Ricerca  
giovedì 19 luglio 2018 ..:: 21mo Secolo » 21mo Secolo Speciale Scienza e Fede n. 8 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

revista8lowres.JPGIl nuovo numero speciale è stato pubblicato in questi giorni, anticipando il nuovo inizio dell'Anno Accademico, ed è dedicato alle scienze astronomiche, alla loro storia e al loro rapporto con la fede, celebrate insieme a Galileo Galilei nel 2009,  Anno Internazionale dell'Astronomia.

Gli articoli, oltre alla presentazione di P. Rafael Pascual, LC, direttore del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, prevedono interventi di Mons. Melchor Sánchez de Toca Alameda, del prof. Costantino Sigismondi, del prof. Lodovico Galleni, del prof. Mario Gargantini, del prof. Marco Bersanelli, della prof.ssa Clementina Ferrandi, del prof. Horst Seidl e di Aurelio Rizzacasa.

Pubblichiamo l'indice completo di questo numero e la presentazione di P. Rafael Pascual, LC.

Link 21mo Secolo Speciale Scienza e Fede n. 8, SRM
Link 21mo Secolo Speciale Scienza e Fede n. 8, Master in Scienza e Fede

Presentazione


Un numero “Astronomico”

P. Rafael Pascual, LC, direttore del Master in Scienza e Fede

dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum


Cari lettori, vi diamo il benvenuto all’ottavo numero speciale dedicato al Master in Scienza e Fede.

In genere, l’edizione speciale che pubblichiamo su 21mo Secolo è riassuntiva delle attività svolte e propositiva per le sfide che ci attendono per il futuro. Per questo motivo, abbiamo voluto dedicare questo numero al tema dell’astronomia, dopo aver concluso l’anno dedicato ad essa, e nell’anno in cui si celebra il quarto centenario della pubblicazione del Sidereus nuncius. Si, perché proprio quattrocento anni or sono, Galileo Galilei, dopo aver puntato il suo cannocchiale nelle profondità celesti, facendo compiere all’osservazione astrale un enorme balzo in avanti, comunicava al mondo, nel “messaggio astrale”, le sue sorprendenti scoperte.

Forse non tutti sanno che Galileo fu anche un innovatore della lingua italiana: la prosa del Seicento deve molto al grande scienziato, il quale fin dal breve saggio: La bilancetta mostrava di preferire la lingua di Dante arrivando, secondo alcuni, a tenere anche delle lezioni in italiano: “per compiacere alla voglia degli scolari, la maggior parte oltramontani, e per mettere in riputazione il parlar toscano, con adattare acconciamente i termini d’esso alle conclusioni di filosofia e mathematica”. Egli, da grande comunicatore qual’era, adattava i termini all’uso scientifico invece di coniarne di nuovi, come ad esempio la parola cannocchiale formata dai termini cannone e occhiale.

Il Master in Scienza e Fede è da sempre impegnato a fare chiarezza sul “caso Galileo” e questo numero ospita, tra gli altri, l’articolo del Sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura, Mons. Melchor Sánchez De Toca, il quale ha lavorato a fianco del Cardinal Paul Poupard, e così ha potuto raccogliere la sua testimonianza nel lavoro svolto quando era a capo della Sezione Culturale della Commissione di Studio del Caso Galileo. La Commissione, istituita per volere di Giovanni Paolo II nel 1981, raccolse molto materiale dagli Archivi Vaticani, facendo luce su molte questioni dell’affaire Galilei e concluse i suoi lavori nel 1992.

Proseguiamo parlando dello gnomone clementino: un telescopio meridiano monumentale a camera oscura sito nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, dove il professor Costantino Sigismondi dedica alcuni dei suoi studi volti a dimostrare l’enorme lavoro di precisione compiuto dall’astronomo Francesco Bianchini che fu il costruttore di quest’opera voluta e finanziata da Papa Clemente XI.

Ludovico Galleni ci porta a fare la conoscenza di un altro uomo illustre del nostro più recente passato: il Cardinale Pietro Maffi che svolse la sua incessante opera di promotore della scienza e dell’astronomia durante la prima metà del secolo scorso, fondando e dirigendo la Rivista di Fisica Matematica e Scienze Naturali, organo della Società Cattolica per gli Studi Scientifici.

Lo sguardo al passato è importante, ma altrettanto lo è quello al futuro. Con Mario Gargantini arriviamo a parlare dei telescopi moderni attraverso l’esperienza del Hubble Space Telescope. Nei mesi scorsi avrete sentito senz’altro parlare dell’ambizioso programma spaziale dell’ESA che ha inviato in orbita due satelliti: l’Herschel e il Planck. Compito di questi due satelliti sarà lo studio dello spazio profondo alla ricerca degli echi più lontani del Big Bang.

Tra i responsabili del progetto il Professor Marco Bersanelli che svolge attività di conferenze per il Master da diversi anni e che proprio nei giorni precedenti il lancio è venuto nostro ospite a esporre l’ambizioso programma ai nostri studenti. Anche di lui ospitiamo un articolo già apparso pochi mesi fa sulla rivista “Sacerdos” che ringraziamo per la concessione.

Questo numero della rivista, pur essendo dedicato all’astronomia non trascura le altre tematiche care al nostro Master, ecco in breve gli argomenti degli altri articoli:

La lettera scritta da Leibniz nel lontano 1716 a Mr. de Dangicourt, Membro dell’Accademia delle Scienze di Berlino, apre l’articolo della Professoressa Clementina Ferrandi che ci introduce alla scoperta del pensiero di questo grande filosofo.

Con Aurelio Rizzacasa compiamo un excursus sulla storia del rapporto mente-corpo che ha da sempre affascinato e coinvolto i grandi pensatori e filosofi antichi e moderni attraverso considerazioni etiche anche alla luce delle nuove frontiere aperte dalle neuroscienze, delle psicologie cognitive e delle filosofie analitiche.

La sezione degli articoli termina con quello del Professor Horst Seidl, col quale ci immergiamo nella filosofia di Aristotele e della sua definizione della materia nella Metaphysica seguendone l’evoluzione del concetto fino ai giorni nostri.

Vi accorgerete che, a partire dal numero corrente, le pagine sono aumentate. Tra l’altro continuiamo con una “Miscellanea”, nella quale presentiamo una nuova rubrica, “la posta dei lettori”, che speriamo di poter arricchire con il contributo di voi, cari lettori. Offriamo anche un’interessante relazione del Professor Costantino Sigismondi sul corso di Storia dell’Astronomia e sul solstizio di inverno.

Inoltre vengono esposte alcune delle ultime attività di rilievo promosse dal Master come:

La presentazione di tre libri sulla Sacra Sindone

La presentazione del libro della Serie STOQ: What is Death? a cura di P. Alfonso Aguilar L.C. alla Camera dei Deputati.

La visita alla Specola Vaticana


Ci auguriamo che la lettura vi risulti gradita e vi invitiamo a seguire le attività e le iniziative del Master in Scienza e Fede.


P. Rafael Pascual, L.C.

Direttore del Master in Scienza e Fede



Rafael Pascual,
Un numero “astronomico”, pag. 2

Melchor Sánchez de Toca Alameda, Un doppio anniversario: il XX anniversario dell’istituzione della Commissione di Studio sul caso Galileo e il X della conclusione della sua attività, pag. 4

Costantino Sigismondi, Lo gnomone clementino: astronomia meridiana in chiesa, pag. 16

Lodovico Galleni, Il Cardinale Pietro Maffi arcivescovo di Pisa: un vescovo astronomo nella città di Galileo, pag. 23

Mario Gargantini, Dall’antichità al prossimo telescopio spaziale, pag. 27

Marco Bersanelli, Creazione e origine dell’universo, tra scienza e fede, pag. 32

Clementina Ferrandi, La Lettera di Gottfried Wilhelm von Leibniz a Mr. Pierre de Dangicourt, Membro dell’Accademia delle Scienze di Berlino. Testo originale, traduzione e commento, pag. 36

Aurelio Rizzacasa, Il rapporto corpo-mente: posizioni filosofiche e scientifiche in dialogo, pag. 46

Horst Seidl, La materia nel pensiero di Aristotele e nella fisica moderna, pag. 55

Miscellanea

La posta dei lettori, pag. 60

La Sindone: un incontro tra scienza e fede, pag. 61

Rapporto sul Convegno “What Is Death?” presso la Camera dei Deputati, pag. 63

Solstizio d’Inverno nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, pag. 64

Visita alla Specola Vaticana, pag. 66

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation