Ricerca  
giovedì 19 luglio 2018 ..:: News 2010 » News Ottobre 2010 » Attenzione alla Sindone e ai sindonologi ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore


L'inizio ufficiale del nuovo Diploma di Specializzazione in Studi Sindoni, il primo del genere al mondo, è stato un'opportunità non solo per conoscere questo percorso di studi, ma per fare qualche riflessione con P. Gianfranco Berbenni ofmcap, Docente per il corso introduttivo La scienza e la teologia di fronte alla Sindone, e membro del comitato Scientifico.

Oltre agli aspetti teologici, di formazione dell'immagine, di documentazione storica e di analisi scientifica, ci ha spiegato P. Berbenni, “è necessario considerare anche gli aspetti legati alle scienze umane, come la psicologia, la sociologia e la comunicazione”, e alle dinamiche culturali e psico-sociali che si instaurano in relazione alla Sindone nella maggior parte delle persone: il cosiddetto pubblico, che del Sacro Telo, e del dibattito sulla sua autenticità o non autenticità, è spettatore, credente o non credente nella realtà di una reliquia, o di una icona (come ha espresso Papa Benedetto XVI nella sua visita per l'Ostensione Ufficiale di quest'anno) che da millenni ci costringe comunque a interrogarci sulla questione “chi è, l'Uomo della Sindone ?”.
E sulla sua innegabile e inescludibile valenza spirituale.

Mentre, ha continuato Berbenni, è sicuramente per la valenza culturale e sociale, e per la visibilità socio-intellettuale, che derivano dallo studiare o “comunicare” la Sindone, che frequentemente “si perde la necessaria adequatio intellectus ad rem, che porrebbe concettualmente e intellettualmente l'oggetto Sindone in posizione di rilevo. Si finisce invece con il confondere e collegare l'importanza del Sacro Telo, con la maggiore o minore importanza e notorietà degli studiosi” che, di volta in volta, si dedicano o si pronunciano su di esso.

Da molti anni poi, “assistiamo quasi al proliferare di sindonologi, riconosciuti o autodichiaratisi tali, come se fosse sufficiente scrivere qualche articolo, o realizzare un singolo libro per essere considerati professionalmente esperti di una realtà che necessita di anni di studi per essere compresa in minima parte, e che dopo secoli resta ancora un mistero”.

Ecco quindi la necessità e le ragioni di uno studio universitario organico, che oltre a sistematizzare e riepilogare i risultati di decenni di studi, testimonianze storiche, riflessioni teologiche e spirituali, mostri il percorso e le risultanze di tutte le discipline che hanno analizzato la Sindone. Un modo quindi per avere “una maggiore comprensione del Telo, degli sforzi e dei successi o insuccessi di scienziati e studiosi, e per formare propedeuticamente futuri esperti, preparati non solo nelle loro specifiche discipline, ma dotati di una visione complessiva, non frammentaria o estemporanea, ma frutto di un programma didattico, ragionato e progettato per questo fine.

Per coloro che fossero interessati, è possibile iscriversi fino al 25 ottobre prossimo.

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation