Ricerca  
lunedì 16 dicembre 2019 ..:: Newsletter » SRM Newsletter 2007 » SRM Newsletter n. 38 ::..   Login
Il sito www.srmedia.org è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Sul presente sito non vi sono utenti attivi né precedentemente registrati, e non è più possibile registrarsi Privacy Policy Chi siamo L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.srmedia.org. Come abbiamo già specificato, è stato migrato dal 2010 al nuovo sito www.srmedia.info Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti: non è possibile lasciare commenti su questo sito Media: non potete caricare immagini o video su questo sito. Le immagini caricate precedentemente non contengono informazioni sulla posizione. Modulo di contatto Cookie Non è possibile lasciare commenti o accedere con account su questo sito. Non è possibile caricare o modificare articoli su questo sito. Contenuto incorporato da altri siti web: su questo sito non vi sono contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.) da altri siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Non è possibile inserire commenti a pagine o articoli di questo sito web. Gli utenti non possono registrarsi al nostro sito web. Non esistono informazioni personali su utenti, perché non vi sono utenti registrati. Gli amministratori del sito web non possono quindi vedere e modificare informazioni su eventuali utenti, perché non previsti su questo sito web. Quali diritti hai sui tuoi dati: Non vi sono account, né quindi dati personali su questo sito. Dove spediamo i tuoi dati: non spediamo dati di alcun tipo. Le tue informazioni di contatto pcentofanti@gmail.com Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente Requisiti di informativa normativa del settore

Conferenza stampa (10.02.2009) per lo STOQ Congress 2009, intervento di S.E. Mons. Gianfranco Ravasi link

Link  altri video, canale video


Chi orienta la scienza
Il Card. Camillo Ruini all'apertura del nono Forum del Progetto culturale promosso dalla Chiesa italiana

Quell'indomabile «caval berbero»
Mons. Gianfranco Ravasi su Galileo Galilei; L'Osservatore Romano


Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio

"Il Big Bang e Darwin? Non possono bastare"
Il Nobel Arno Penzias su La Stampa

Per il prof. Nicola Cabibbo: “la meccanica quantistica è il campo ideale in cui dialogare con i teologi"
La Stampa

Un nuovo punto di partenza tra evoluzione e creazione ?

Il Convegno STOQ Biological Evolution. Facts and Theories
 
Darwin meglio dei suoi nipotini
Mons. Fiorenzo Facchini su Avvenire

Teorie evolutive e Creazione: un nuovo punto di partenza ?
Il Convegno STOQ "Evoluzione Biologica. Fatti e Teorie", presso la Pontificia Università Gregoriana

Galileo. il perspicillo e il messaggio del cielo

La nuova edizione del Sidereus Nuncius
da L'Osservatore Romano, 7 marzo 2009

Vita extraterrestre: le prospettive dell'astrobiologia
Intervista all'astrofisico Costantino Sigismondi

Ravasi: un forte legame tra l'astronomia e la religione
Conferenza stampa di presentazione delle iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Il problema non è la teoria ma l'ideologia
P. Marc Leclerc sull'Osservatore Romano

Ludovico Galleni: l'evoluzione, da Mendel alle teorie della biosfera
Intervista di Paolo Centofanti, SRM; parte 2

Il "caso Galileo" occasione di dialogo
da L'Osservatore Romano, 31 gennaio 2009

Iniziative della Santa Sede per l'Anno Internazionale dell'Astronomia

Ma la biologia non spiega tutto l'uomo
da L'Osservatore Romano, 1 febbraio 2009

Ludovico Galleni: tra teorie evolutive e fede non c'è incompatibilità
Intervista Prof. Ludovico Galleni, di Paolo Centofanti, SRM; UPRA, 16 gennaio 2009 - parte 1

La rivoluzione di Galileo quattrocento anni dopo
da L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

Uno sguardo sempre più preciso sui misteri del cosmo
da  L'Osservatore Romano, 30 gennaio 2009

L'agnostico che guardava alla grandiosità della natura
da L'Osservatore Romano,  12 febbraio 2009

Fede e scienza hanno bisogno l'una dell'altra
La conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale sull'evoluzione biologica promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura
Marilena Amerise su L'Osservatore Romano

Tempo Universo e Buchi Neri
Conferenza del prof. Costantino Sigismondi, e intervista di Paolo Centofanti, SRM



link  News precedenti

 

Papa Benedetto XVI ai Docenti Europei: per il Nuovo Umanesimo necessario il contributo del Cristianesimo, e
l' «ampliamento» del concetto di ragione

Il Pontefice, ricevendo i partecipanti all’Incontro Europeo dei Docenti Universitari, sul tema «Un Nuovo Umanesimo per l’Europa», ha affermato la necessità di un nuovo rapporto con la ragione: «Il concetto di ragione deve essere ‘ampliato’ per essere in grado di esplorare e comprendere quegli aspetti della realtà che vanno oltre la dimensione meramente empirica. Ciò permetterà un approccio più fecondo e complementare al rapporto fra fede e ragione»Il Pontefice ha anche parlato dell'«antropocentrismo che caratterizza la modernità», che «non può mai essere alieno da un riconoscimento della verità piena sull'uomo, che include la sua vocazione trascendente», e del contributo che il cristianesimo deve dare al nuovo umanesimo : «La questione dell'uomo, e quindi della modernità, sfida la Chiesa a escogitare modi efficaci di annuncio alla cultura contemporanea del ‘realismo’ della propria fede nell'opera salvifica di Cristo. Il cristianesimo non va relegato al mondo del mito o dell'emozione, ma deve essere rispettato per il suo anelito a fare luce sulla verità sull'uomo, a essere in grado di trasformare spiritualmente gli uomini e le donne, e quindi a permettere loro di realizzare la propria vocazione nel corso della Storia».

Links: Fides - Zenit - Radio Vaticana - Incontro

 

 

 

 

Il Pontefice: «sviluppare la terapia cellulare autologa con l'utilizzo di cellule staminali adulte»

Rivolgendosi ad un gruppo di scienziati che hanno partecipato a un Convegno internazionale sulle cellule staminali adulte, organizzato dall’Università "La Sapienza" di Roma, il Pontefice ha espresso il suo incoraggiamento a «sviluppare la terapia cellulare autologa in ambito cardiaco, mediante l’utilizzo delle cellule staminali adulte».Una forma di ricerca che rispetta la persona umana, la sua dignità e la sacralità della vita, senza eliminare od utilizzare embrioni umani, e su cui, ha detto il Papa, «la posizione della Chiesa, suffragata dalla ragione e dalla scienza, è chiara – ha detto il Papa agli scienziati –: la ricerca scientifica va giustamente incoraggiata e promossa, sempre che non avvenga a scapito di altri esseri umani la cui dignità è intangibile fin dai primi stadi dell’esistenza»

Link Zenit - Link Radio Vaticana radiogiornale - QN

 

Korazym intervista Padre Rafael Pascual LC sul rapporto Scienza-Fede e sui temi dell'Evoluzione

Korazym ha intervistato P. Rafael Pascual LC, Decano della Facoltà di Filosofia e Direttore del Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, sul rapporto tra scienza e fede, sull'attuale dibattito tra creazione ed evoluzione e le nuove ipotesi creazioniste o legate al «progetto intelligente», e sulle ragioni e i contenuti del Master.

Korazym pubblica l'intervista in tre parti, la prima al link seguente.

Links: Korazym articolo e testo - SRM VideoSRM Blog

Links: Master in Scienza e Fede - Facoltà di Filosofia

 

 

 

 

Scuola Estiva sull'Evoluzionismo

Il rapporto tra Evoluzione e Sviluppo

La Specializzazione in Scienza e Filosofia della Pontificia Università Gregoriana (nell’ambito del progetto STOQ), ha organizzato presso il Monastero di Santa Maria di Poblet, in Spagna, una Scuola Estiva sull'evoluzionismo: «Il rapporto tra evoluzione e sviluppo», dal 25 al 30 giugno 2007.

La scuola è un passo preparativo al Congresso Internazionale su «Evolution and Evolution Theories», organizzato dall'Università Gregoriana sotto gli auspici del Pontificio Consiglio della Cultura, e che avrà luogo dal 4 al 7 Marzo 2009.

Link Wikipedia, Monastero di Poblet

Link Università Gregoriana, Specializzazione in Scienza e Filosofia

 

 

 

 

 

 

150mo anniversario della morte di Augustin Louis Cauchy

Il 23 maggio 1857 moriva Augustin Louis Cauchy, matematico francese, scienziato e credente cattolico, considerato uno dei fondatori dell'analisi matematica e della teoria dei gruppi, autore di numerosi studi su altri ambiti della matematica e dell'astronomia (il moto dell'asteroide Pallade). Così si esprimeva Cauchy sul rapporto tra scienza e fede:«Sarebbe un errore pensare che si può trovare certezza soltanto nelle dimostrazioni geometriche o nella testimonianza dei sensi»; «possiamo essere convinti che ci sono verità diverse da quelle della geometria e ci sono realtà diverse da quelle degli oggetti sensibili. Coltiviamo dunque il nostro fervore per le scienze matematiche senza sorpassare la loro vera portata» (Cours d'analyse de l'Ècole Polytechnique, 1821).

Link DISF, articolo di Susana López Palomo



Mons. Carmelo Pellegrino per Fides: il rapporto tra Fede e Ragione in San Paolo

Il Pontefice ha inaugurato in questi giorni l'Anno Paolino, dedicato a San Paolo. Fides ha pubblicato, in concomitanza con la ricorrenza, una interessante riflessione di Mons. Carmelo Pellegrino sulla figura e il pensiero del Santo, affrontando anche il tema del rapporto tra fede e ragione.

Nell'apostolato di San Paolo, scrive, «sembra già profilarsi la dialettica tra ragione e fede che tanta parte ha nel dibattito odierno sul Cristianesimo. La missione affidatagli da Cristo, infatti, lo metterà nella condizione di affrontare la sapienza greca e le istanze della fede ebraica, per le quali il mistero pasquale cristiano è follia o scandalo (1Cor 1,23).»

Nell' «Né mera 'fede', né sola 'ragione'», prosegue. «Con il Vangelo, egli afferma una nuova mentalità, il nuovo “pensiero” cristiano (1Cor 2,16), che coincide con l’annuncio della croce (1Cor 2,1-2). Essa non annulla la ragione ma i suoi adoratori (1Cor 1,19), non misconosce la comprensione umana ma ne rivela i limiti dinanzi all’Ineffabile.»

Link Fides


Don Nicola Bux: un corretto rapporto tra scienza e fede è «il più grande contributo che si possa dare all’incontro tra le religioni»

Intervenendo nella trasmissione «Dio: pace o dominio» dedicata al rapporto tra le religioni (RaiUno, seconda serata del martedi, con la supervisione del Cardinale Mauro Piacenza), Don Nicola Bux, docente di ecumenismo, ha ricordato come «il cristianesimo alle origini convinceva per questa capacità di coniugare la ragione con la Fede e non c’era fanatismo. E soprattutto riusciva poi a tradurre ragione e Fede nell’amore verso gli altri, nell’etica, nella morale.»

Il presule ha sottolineato come, a suo avviso, «un confronto tra uomini che credono o che non credono ma che sono sinceramente desiderosi di capire di vivere nella verità e nella libertà sia oggi il più grande contributo che si possa dare all’incontro tra le religioni».

Link Fides

Link Blog “Dio pace o dominio”

 

 


Prossimi Eventi

Lancaster (UK): Convegno Internazionale “Science
and Religion: Historical and Contemporary Perspectives”

Si svolgerà dal 23 al 26 luglio 2007, il convegno internazionale e interdisciplinare “Science and Religion: Historical and Contemporary Perspectives”, organizzato dalla British Society for the History of Science con il patrocinio dell'International Society for Science and Religion.Il convegno è stato organizzato per celebrare il prof. John Hedley Brooke, ritiratosi recentemente.

Link DISF

 



 

 

 


Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com


 

Banner 25x4.jpg

link     SRM Newsletter n. 153

            altri numeri,  pdf o html

 

info e contatti: pcentofanti@gmail.com

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation